Contenuto sponsorizzato

Dal ripensamento delle Rsa allo Spazio Argento, dalla telemedicina alla teleassistenza: le richieste dei pensionati ai futuri sindaci

I segretari di categoria di Cgil, Cisl e Uil, Ruggero Purin, Tamara Lambiase e Claudio Luchini hanno stilato una vera e propria lettera-appello a chi vincerà il 20/21 settembre specificando per cosa non c'è più tempo di aspettare

Pubblicato il - 13 September 2020 - 20:33

TRENTO. Un ripensamento profondo del ruolo e dell’organizzazione delle Rsa, compresa una graduale normalizzazione degli accessi e delle visite dei familiari; il potenziamento della domiciliarità e delle connesse politiche abitative;  un'attenzione particolare all'emergenza coronavirus e all'arrivo dell'autunno con confronto con le parti sociali sulla predisposizione del piano sanitario di prevenzione della diffusione del Covid-19; l’avvio della sperimentazione dello Spazio Argento, il nuovo progetto di welfare anziani varato con la riforma del 2017.

 

E poi il potenziamento dei servizi sanitari di base, dei servizi di prevenzione, il sostegno all’invecchiamento attivo e l’investimento sulla domiciliarità (invecchiare a casa propria) che costituiscono il cuore della riforma Spazio Argento. A questo fine vanno incentivati e recuperati i ritardi nell’utilizzo delle tecnologie digitali per la teleassistenza e la telemedicina e l’avvio di nuove politiche abitative a misura delle persone anziane.

 

Sono tante le richieste che i pensionati rivolgono alla politica e in vista delle elezioni comunali del 20 e 21 settembre i segretari di categoria di Cgil, Cisl e Uil Ruggero Purin, Tamara Lambiase e Claudio Luchini hanno stilato una vera e propria ''lista'' di punti focali rispetto ai quali i pensionati trentini non possono più attendere.  

 

E allora ecco che ''in questa prospettiva è evidente che la spesa sanitaria e sociale, a partire dalla centralità del diritto alla tutela della salute intesa nella sua globalità di benessere fisico, psichico e sociale - scrivono - costituisce un contributo all’elaborazione di un progetto di crescita economica, di sviluppo sostenibile e di coesione territoriale del Trentino, sulla base del quale condividere puntuali strategie di rilancio socio-economico dell’Autonomia con il coinvolgimento di tutte le parti sociali, gli enti locali, le associazioni professionali e i soggetti aggregativi della società civile''.

 

Ecco il testo completo

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 luglio - 19:04
È la 54enne trentina Liliana Bertoldi la quarta vittima della tragedia sulla Marmolada. La donna era molto conosciuta in Trentino per via del [...]
Cronaca
05 luglio - 19:37
Le accuse di Debora Campagnaro, sorella di Erica una delle alpiniste disperse dopo la tragedia sulla Marmolada: “Se ci fosse stato un bollettino [...]
Cronaca
05 luglio - 18:21
Grande il lutto in tutta la comunità per la scomparsa di Filippo Bari, morto sul ghiacciaio della Marmolada: parte anche una raccolta fondi. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato