Contenuto sponsorizzato

Dimissioni Ghezzi, in Provincia arriva Zanella. Ianeselli: ''Informato a cose fatte'', Ambrosi: ''Ringrazio l'ex collega per il contributo vivace dato''

Sarà l'attale assessore alla Mobilità, Paolo Zanella a prendere il posto di Paolo Ghezzi in Consiglio provinciale.  In Consiglio comunale a Trento, invece, entra Nicola Serra. Futura: "Sia in Comune così in Provincia proseguirà il nostro lavoto attraverso una modalità partecipata, inclusiva e condivisa"

Foto tratta dalla pagina Facebook Paolo Zanella
Di Giuseppe Fin - 21 novembre 2020 - 19:34

TRENTO. Sarà Paolo Zanella, l'attuale assessore alla Mobilità del Comune di Trento ad entrare in Consiglio provinciale al posto del dimissionario Paolo Ghezzi. Lo ha comunicato con una nota poca fa Futura.

Ghezzi spiegherà le ragioni della sua scelta in una lettera che sarà pubblicata online domani anche sul quotidiano ilDolomiti.it.

 

“Ringraziamo il nostro consigliere Paolo Ghezzi, per il lavoro appassionato e la sua opposizione tenace e severa alla maggioranza leghista in Consiglio” scrive Futura.

 

“La conseguenza di questa decisione sarà l'entrata di Paolo Zanella come nuovo rappresentante di Futura in Consiglio provinciale. Paolo Zanella oltre ad essere il primo dei non eletti è soprattutto uno dei cofondatori di Futura. Siamo convinti che, in questo ruolo e per le sue competenze e capacità personali farà un ottimo lavoro insieme a tutta la comunità politica di Futura”.

 

Futura, dunque, proseguirà il proprio lavoro sia in Comune così in Provincia attraverso una modalità “partecipata, inclusiva e condivisa”.

 

Per quanto riguarda il Comune di Trento, il posto in Giunta lasciato libero da Zanella potrebbe ora essere occupato da Corrado Bungaro, già assessore alla Cultura nella precedente amministrazione oppure dalla giovane Giulia Casonato. Ad entrare in consiglio, invece, sarà probabilmente Nicola Serra con 265 preferenze. In caso di una sua rinuncia toccherebbe a Federico Zappini che nelle ultime elezioni ha ricevuto 242 voti. 

 

“Il gruppo consiliare presente in Comune ha al suo interno le capacità e le competenze per proseguire la consiliatura appena iniziata e per sostituire al meglio Paolo Zanella. Lo faremo con passione e tenacia e in quello spirito di unità che ci ha insegnato il nostro amato presidente Piergiorgio Cattani”.

 

Il passaggio dell'assessore Paolo Zanella al consiglio Provinciale dovrà ora essere gestito anche dal sindaco Franco Ianeselli. Non sarà facile ma l'impegno del Comune è quello di continuare a puntare sulla Mobilità sostenibile come priorità del programma di Governo.  "Le deleghe attribuite a Zanella erano e rimangono strategiche - ha spiegato a ildolomiti.it il sindaco Ianeselli. "Noi puntiamo moltissimo sulla mobilità sostenibile e la priorità è quella di garantire continuità rispetto alla quale Zanella si era impegnato". Il sindaco è stato informato a cose fatte, un metodo, questo, giudicato sbagliato. 

 

“Positiva e fattiva collaborazione nel gruppo consiliare provinciale di Futura” sono invece le parole che Lucia Coppola ha riservato per il collega Ghezzi. "Abbiamo lavorato in sintonia tra di noi e con le nostre collaboratrici, deciso insieme passo dopo passo il lavoro politico, sostenendoci e approfondendo gli ambiti di reciproco interesse e competenza.  Pur con le nostre differenze - ha spiegato la consigliera - la storia del nostro percorso di vita e politico". 

Ad intervenire sulle dimissioni di Paolo Ghezzi è anche la consigliera provinciale della Lega e Presidente della Quinta Commissione, Alessia Ambrosi.  “Prendendo atto delle dimissioni di Paolo Ghezzi dal Consiglio provinciale, trovo istituzionalmente corretto – essendo lui stato parte della Quinta Commissione, che presiedo – ringraziarlo per il contributo vivace che ha saputo dare ai lavori consiliari. Non è un mistero che con il consigliere Ghezzi, che spesso ha riservato critiche durissime alla Giunta Fugatti, le posizioni siamo molto diverse; ciò nonostante, c’è stato per esempio modo di trovare terreni di convergenza – penso in particolare al tema della disabilità, caro ad entrambi – e di questo non posso che dargli atto, formulandogli i miei migliori auguri per i suoi futuri impegni”.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 novembre - 20:42
Trovati 138 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 57 guarigioni. Sono 49 i pazienti in ospedale. Sono 830.700 le dosi di [...]
Cronaca
26 novembre - 19:58
Il giovane era scomparso ad ottobre dalla città tedesca di Ludwigshafen e questa mattina, in stato confusionale, ha avvicinato due agenti [...]
Cronaca
26 novembre - 19:03
Il governatore Arno Kompatscher: "Aumentare rapidamente il tasso di vaccinazione è il passo più importante da compiere per trascorrere [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato