Contenuto sponsorizzato

Dopo le dimissioni dal gruppo M5S in Provincia, Marini dà vita al Gruppo Misto e chiede di partecipare alle riunioni dei capigruppo

Dopo l'annuncio di dimissioni dal gruppo consiliare del M5S in Provincia, Alex Marini ha dato vita al Gruppo Misto. In attesa del formale riconoscimento, inoltre, ha interrogato il presidente Kaswalder sulla possibilità di partecipare alla programmazione dei capigruppo in quanto unico rappresentante della nuova formazione in Consiglio provinciale

Pubblicato il - 07 aprile 2020 - 12:32

TRENTO. Dopo l'annuncio di Alex Marini di dimissioni dal gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle, a causa dei dissidi con il capogruppo e unico altro consigliere Filippo Degasperi, il Consiglio provinciale trentino dà il benvenuto a un nuovo gruppo, il Gruppo misto. Alla deposizione della comunicazione di fuoriuscita dal gruppo pentastellato in Piazza Dante, dunque, è seguita l'istituzione della nuova formazione consiliare, in attesa che dal presidente dell'Assemblea legislativa Walter Kaswalder arrivi il formale riscontro.

 

Se ieri Marini aveva affidato alla stampa la comunicazione della propria scelta – causata dalla “situazione insostenibile” venutasi a creare nel gruppo del M5S in Consiglio – nella giornata di martedì 7 aprile l'esigenza è stata argomentata da un'apposita interrogazione depositata al presidente Kaswalder.

 

La richiesta? “Sapere se e come il presidente del Consiglio provinciale intenda svolgere i compiti previsti dall'articolo 19 del Regolamento interno al fine di garantire e tutelare con imparzialità le prerogative ed i diritti dei Consiglieri con particolare riferimento al diritto della componente politica del M5S all'interno del gruppo consiliare del M5S di essere rappresentata nella Conferenza dei Presidenti di gruppo e di poter compartecipare alla determinazione della programmazione dei lavori del Consiglio e, pur nel ruolo di forza politica di minoranza, della politica provinciale”.

 

“In soldoni”, poter partecipare come unico rappresentante del Gruppo Misto alla programmazione delle attività dell'Assemblea legislativa nell'ambito della conferenza dei capigruppo dei gruppi consiliari. Attualmente, infatti, a partecipare è il consigliere Degasperi, rimasto capogruppo del Movimento in Consiglio nonostante la formale espulsione dalla formazione grillina decisa da Roma a seguito dell'incompatibilità dovuta alla sua candidatura alla guida di una lista civica alle elezioni comunali di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 19:23

Asili nido aperti dall’8 giugno? Il comune di Trento e i sindacati avvertono: “Apertura solo con linee guida chiare e coinvolgendo genitori e insegnanti, no alle fughe in avanti”. L'assessora: “Al momento, disponendo solo di un documento provvisorio, non ci sono le condizioni per garantire la riapertura”

27 maggio - 20:52

In quanto presidi della montagna i rifugi avranno l’obbligo di apertura dal 20 giugno al 20 settembre. Quindi sarà dovere essere aperti, per garantire fruibilità al sistema turistico. Il vademecum informativo che permette di disciplinare l'accesso ai rifugi questa estate e che rappresenta la garanzia di sicurezza per escursionisti ed operatori

27 maggio - 19:23

Sono 7 i nuovi positivi a coronavirus, 2 sono stati registrati nelle case di riposo, mentre non ci sono minorenni. Ci sono 5.419 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato