Contenuto sponsorizzato

Elezioni Trento, nasce ''Si può fare'', Zanetti: ''In contrapposizione a Ianeselli, valutiamo l'eventuale composizione di centrodestra''

Tra gli artefici di questo progetto politico ci sono Francesco Angnoli, Alessandro Gasperetti, Giuseppina Coali e Silvia Zanetti: "I valori che devono contraddistinguere la nostra squadra sono rispetto, coerenza e democrazia"

Pubblicato il - 12 febbraio 2020 - 18:31

TRENTO. Arriva sul tavolo una nuova proposta politica per le prossime elezioni amministrative. E' "Si può fare" e tra gli artefici di questo progetto ci sono Francesco Angnoli, Alessandro Gasperetti, Giuseppina Coali e Silvia Zanetti.

 

"La volontà - commenta Zanetti - è quella di costruire una proposta alternativa e si parte dai valori che contraddistinguono la storia dell'autonomia e del nostro territorio".

 

Questa iniziativa nasce in sicura contrapposizione al centrosinistra e al Patt guidati dal candidato sindaco Franco Ianeselli, mentre l'associazione valuta le composizioni del centrodestra.

 

"Questa - aggiunge l'associazione "Si può fare" - è una sfida importante. Intendiamo gettare le basi per un futuro in grado di accogliere persone che condividono i nostri principi e il nostro progetto, cittadini che si identificano in quei valori che devono contraddistinguere la nostra squadra: rispetto, coerenza e democrazia".

 

In agenda anche i primi per il programma. "Le parole chiave sono sviluppo economico, sostenibilità ambientale, sicurezza, famigliacondivisione", conclude Zanetti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 18:00

Gli aggiornamenti dopo una giornata di incontri e confronti. Fugatti spiega che ci sono stati i primi tre casi in provincia. Ora stanno rientrando in Lombardia

23 febbraio - 16:16

La decisione è arrivata poche ore fa con un ordinanza firmata dai sindaci dei sei comuni dell'Isola. Ecco il documento e le ragioni di una tale decisione

23 febbraio - 15:55

Da lunedì 24 febbraio, per una settimana, tutti gli uffici e le sedi produttive di Lombardia, Emilia, Veneto, Trentino e Piemonte saranno chiuse per consentire gli interventi di disinfestazione. I sindacati: “Bene il riguardo per la salute, ma decisione senza preavviso, molti lavoratori non sanno nulla”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato