Contenuto sponsorizzato

Sindacati parassiti e dipendenti pubblici privilegiati?, Vetrone: “Vogliamo le scuse di Savoi”

Savoi nei giorni scorsi aveva definito i sindacati dei “parassiti” aggiungendo “Sul pubblico impiego avete rotto le palle”. Molte le reazioni indignate, Vetrone: “Frasi gravi e irrispettose il consigliere si scusi per le grandi sciocchezze pronunciate”

Di Tiziano Grottolo - 14 giugno 2020 - 19:33

TRENTO. Non si placano le polemiche dopo il duro intervento del consigliere leghista Alessandro Savoi che nei giorni scorsi aveva definito i sindacati dei “parassiti” per poi continuare dicendo “Sul pubblico impiego avete rotto le palle” (QUI articolo).

 

Parole che hanno scatenato una serie di reazioni indignate, soprattutto perché pronunciate da una carica istituzionale nonché dal presidente della Lega in Trentino. A stretto giro era arrivata anche la presa di distanze del governatore Maurizio Fugatti che ha detto: “Mi dissocio dalle sue parole anche perché Savoi è un dipendente pubblico. Cercheremo di avere un dialogo con la parte sindacale. Il lavoro dei pubblici dipendenti è importante, come è stato dimostrato anche in questa fase particolare”.

 

Eppure i sindacati non sono soddisfatti e pretendono le scuse dello stesso Savoi: “Le frasi e le offese del consigliere provinciale, rivolte ai sindacati ed ai dipendenti pubblici sono gravi ed irrispettose – sottolinea Giuseppe Vetrone della segreteria regionale della Flp – a maggior ragione quando vengono pronunciate da un importante esponente politico di maggioranza che, oltre a far male a sé stesso, nuoce notevolmente anche al suo partito”.

 

Vetrone ci tiene a precisare come il tutti gli esponenti del suo sindacato non ricevano nessun beneficio dalla loro attività: “Lo facciamo semplicemente con i nostri mezzi personali con il nostro tempo libero, comprensivo dei festivi e delle nottate, nonché con tanta la passione”. Pertanto il sindacalista chiede “applicando la regola del cosiddetto minimo sindacale” che il consigliere provinciale si scusi “per le grandi sciocchezze pronunciate”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 11:06

Gian Marco Prampolini, presidente Leal, e Natascia Pecorari, presidente di Salviamo gli Orsi della Luna, hanno fatto la richiesta agli atti e ottenuto il report della visita dei carabinieri di Costa dentro il Casteller: ''Stanno facendo vivere ai tre orsi un vero calvario. Temiamo per la loro vita e attendiamo fiduciosi che il Ministro Costa, che prima di noi ha ricevuto la relazione del sopralluogo dei Cites, faccia la sua parte e prenda provvedimenti previsti dalla legge''

01 ottobre - 12:26
Il conducente della vettura si è accorto di un po' di fumo uscire dalla parte anteriore del mezzo all'altezza di passo Cereda. In azione la macchina dei soccorsi
01 ottobre - 11:42

Il bollettino sulla situazione Coronavirus in Alto Adige segna nelle ultime 24 ore un incremento di 29 nuovi casi su 1734 tamponi. Sale a 3568 il numero di contagi da inizio epidemia, mentre quello dei decessi è fermo da tempo a 292. Dopo i 4 studenti infetti comunicati ieri dalla Provincia, le persone in isolamento e quarantena salgono a 1640

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato