Contenuto sponsorizzato

Betta traccia il bilancio e guarda a Dellai: “Unire le forze per un progetto concreto, come la nostra Coalizione”. Le opposizioni all’attacco: “Nessun cambiamento”

Il Patt: “Orgogliosi di essere all’opposizione”. Parisi e Fiorio: “L’unica cosa di cui pare preoccuparsi il sindaco è denigrare gli altri”. Il primo cittadino Betta: “I progetti politici si fondano prima di tutto sugli ideali e sicuramente poi le persone fanno la differenza”

Di Tiziano Grottolo - 12 October 2021 - 19:09

ARCO. Ad Arco è già tempo di bilanci politici. Quando è passato ormai un anno di legislatura non sono mancati i botta e risposta fra le minoranze e il sindaco Alessandro Betta. Il primo cittadino (riconfermato alle ultime elezioni) ha sottolineato come la sua sia “l’Amministrazione del fare” per poi attaccare le minoranze tacciandole di “incoerenza”.

 

Parole che hanno suscitato la reazione del Partito autonomista, peraltro ancora senza una guida politica ad Arco e (per ora) senza un rappresentante in Consiglio comunale. Con un Sindaco così – si legge sulla pagina Facebook delle Stelle Alpine – orgogliosi di essere all’opposizione, dichiarazioni talmente squallide che non meritano repliche”.


Dura pure la reazione di Chiara Parisi e Arianna Fiorio, le due consigliere elette nella coalizione ambientalista. “Comprendiamo la necessità di rassicurare i cittadini sul fatto che la Giunta stia facendo l’ordinaria amministrazione, ma il Documento unico di programmazione 2022-24 non delinea nessun cambiamento”.

 

La coalizione ambientalista punta il dito contro l’Amministrazione Betta colpevole, sostengono Parisi e Fiorio, di non avere una visione a lungo termine. “Se c’è un appunto che non si può fare a noi promotori della coalizione ‘Arco Che Vorrei’ è proprio quello di provare ad andare oltre l’attuale decadente provincialismo e farsi contaminare da amministrazioni italiane o estere che stanno desiderando qualcosa di meglio per la propria città in termini di mobilità, coesione sociale, modernità dei servizi, gestione del verde”.

 

Parisi e Fiorio in sostanza chiedono alla maggioranza di ragionare su progetti a lungo termine, di ampio respiro. “Invece tutto tace e l’unica cosa di cui pare preoccuparsi il Sindaco è denigrare gli altri, ognuno fa politica come meglio crede, noi preferiamo restare collegate alle nostre visioni, piuttosto che alle polemiche personali”.

 

Dal canto suo il sindaco Betta amplia la riflessione politica guardando alla proposta lanciata dall’ex presidente della Provincia Lorenzo Dellai: “Il modo in cui sono andate le cose nel 2018, con l’elezione dell’attuale Presidente Maurizio Fugatti deve senza dubbio far riflettere il centro-sinistra autonomista sulla politica che la Comunità trentina si aspetta e sicuramente, da questo punto di vista, le diverse liti, divisioni e i personalismi non hanno aiutato. Basti guardare nel nostro piccolo le condizioni in cui versa purtroppo il Patt di Arco. I progetti politici si fondano prima di tutto sugli ideali e sicuramente poi le persone fanno la differenza”.

 

Da qui l’idea di mettersi al lavoro per creare un progetto provinciale alternativo:Occorre unire tutte le forze e lavorare insieme ad un progetto concreto, e credo di poter dire che ciò che la nostra coalizione ha portato ad Arco può veramente essere un buon esempio in tal senso. Qui infatti siamo stati in grado di creare un gruppo affiatato, ampio ma senza contraddizioni, che ha messo il Bene Comune al centro della propria agenda politica e raccolto gli autonomisti più genuini”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
27 ottobre - 06:01
C'è il timore di emulazione da parte dei giovani a scuola, anche se in Trentino non ci sono particolari segnalazioni. Alcuni genitori [...]
Cronaca
26 ottobre - 19:35
Il problema dell'anomala usura delle ruote dei treni sulla linea della Valsugana riscontrato circa 2 mesi fa si è risolto da solo. Roberto [...]
Cronaca
26 ottobre - 20:01
Trovati 56 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 14 guarigioni. Sono 13 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato