Contenuto sponsorizzato

Governo, Conzatti (Italia Viva): ''Ci sono margini di dialogo, sediamoci ad un tavolo per un patto di legislatura''

Per la senatrice di Italia Viva serve "ammettere che ci sono stati degli errori" e sedersi ad un tavolo per parlare di contenuti e "far ripartire l'Italia nella giusta direzione''

Di Giuseppe Fin - 15 gennaio 2021 - 15:54

TRENTO. Un nuovo patto di legislatura che possa “rimettere al centro contenuti importanti per far ripartire l'Italia”. Le parole sono quelle della senatrice di Italia Viva, Donatella Conzatti che smentisce le voci di un suo passaggio al “gruppo dei responsabili”.

 

“Io sono una costruttrice e una responsabile verso Italia Viva e verso il mio paese, l'Italia. Questa distinzione tra buoni e cattivi resta fuori dal tempo. Noi siamo e rimaniamo disponibili a scrivere un nuovo patto di legislatura con l'attuale maggioranza”.

 

Mercoledì pomeriggio Matteo Renzi ha comunicato la decisione di ritirare dal Governo le ministre di Italia Viva, Bellanova e Bonetti, assieme al sottosegretario Scalfarotto. Una decisione, fra le altre cose, arrivata dopo la richiesta al premier Conte, rimasta inascoltata, di un cambio di passo rispetto la ripartenza dell'Italia.

 

La scelta di Italia Viva ha fatto venir meno la maggioranza al Governo e in queste ore Pd e M5S si stanno muovendo per cercare un gruppo di senatori, i cosiddetti “Responsabili” o “Costruttori” per portare avanti la legislatura.

 

Con Italia Viva, però, il dialogo non sembra ancora del tutto interrotto. “Serve ammettere che ci sono stati degli errori diffusi – ha spiegato a ilDolomiti la senatrice Conzatti - e serve rimettere al centro i contenuti che sono stati proposti dalle forze politiche”.

 

La proposta che arriva da Italia Viva alle altre forze politiche è di tornare a sedersi ad un tavolo. “Ancora non è stato fatto – spiega Conzatti – e solo discutendo di contenuti possiamo poi agire per far ripartire l'Italia nella giusta direzione di marcia”.

 

Nelle ultime ore non sono mancate le chiusure di Pd e M5S nei confronti di Italia Viva.  “Sono dichiarazioni dette a caldo – spiega  Conzatti – ma lo spazio per il dialogo e per un confronto io penso che ci sia. Questo soprattutto con il Partito Democratico. Ci sono diversi temi che poniamo che loro stessi hanno portato avanti in aula e che condividiamo”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 19:53
Sono 226 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 67 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
04 March - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 March - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato