Contenuto sponsorizzato

Crollo della galleria e frana sulla statale, Spagnolli: "Problema strutturale collegato alla crisi climatica: si trovino collegamenti alternativi"

Tra il crollo della parete della galleria e l'enorme frana piombata sulla statale 240 la viabilità è messa in crisi nell'Alto Garda. Il senatore Luigi Spagnolli: "Bisogna cominciare a pensare alle alternative all'attuale collegamento viario Riva del Garda-Ledro"

Di LA - 22 febbraio 2024 - 17:25

TRENTO. "Bisogna cominciare a pensare alle alternative all’attuale collegamento viario Riva del Garda – Ledro". Queste le parole del senatore Luigi Spagnolli (Per le autonomie, centrosinistra). "Le ripetute interruzioni del tratto sono figlie di un problema strutturale, in buona parte collegato agli effetti del cambiamento climatico. Bisogna prenderne atto".

 

Negli scorsi giorni la galleria Dom è stata riaperta dopo 90 giorni di lavori per ripristinare la piena funzionalità del tunnel dopo il crollo della parete del 5 novembre dell'anno scorso (Qui articolo). Ma ora l'attenzione delle strutture provinciali è sull'imponente frana di roccia piombata sulla strada statale 240 nella zona tra Mezzolago e Molina di Ledro.

Eventi che causano notevoli disagi agli studenti e ai lavoratori pendolari. Riorganizzate le corse scolastiche, ci sono comunque difficoltà per gli spostamenti nell'Alto Garda. Sulle pagine social della Val di Ledro, infatti, non sono mancati innumerevoli post di cittadini disposti a offrire uno o più posti in macchina verso Mori o Riva del Garda, per aiutare chi si ritrova in difficoltà (Qui articolo).

 

La situazione è arrivata anche a Roma con le interrogazioni di Luigi Spagnolli e Sara Ferrari. A livello provinciale invece l'interessamento è stato di Michela Calzà mentre a premere per trovare delle soluzioni sono anche le minoranze consiliari a Ledro.

 

Intanto il sottosegretario La Pietra ha risposto all'interrogazione del senatore in quota Per le autonomie (centrosinistra). "Nella sua risposta il sottosegretario ha ricordato gli interventi realizzati per il ripristino della galleria del Dom e ha espresso una valutazione positiva rispetto alla decisione degli enti preposti di limitare ai soli mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine l’utilizzo del corridoio San Giacomo. Tuttavia, come abbiamo visto anche di recente, quel tratto stradale ha problemi tali da renderlo inadatto come unica arteria di collegamento della Valle di Ledro. Bisogna cominciare a immaginare delle vie alternative di collegamento, se non vogliamo che i disagi dei cittadini diventino la norma e con danni economici e di sicurezza per l’intera zona", conclude Spagnolli.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:52
Il video della titolare del Perla Bar in via Belenzani sui social dopo la multa ricevuta venerdì sera per aver fatto 15 minuti di musica in più : [...]
Cronaca
13 aprile - 19:02
La macabra scoperta ad Aprica, in Provincia di Sondrio, dove a quanto pare la famiglia si era trasferita durante la pandemia. Da quanto emerso pare [...]
Cronaca
13 aprile - 17:47
Il comune di Santa Giustina ha predisposto il ripristino dell'area: l'altana è stata costruita in una zona di proprietà del demanio idrico. Gli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato