Contenuto sponsorizzato

Vitalizi d'oro, la Corte costituzionale potrebbe cancellare la legge che taglia gli assegni agli ex consilgieri

Il Tribunale di Tento ha deciso di accogliere un ricorso e di far decidere alla Consulta sui profili di costituzionalità. Ecco l'elenco degli ex consiglieri che hanno fatto ricorso

Pubblicato il - 19 March 2017 - 13:44

TRENTO. Pochi giorni fa la giunta provinciale annunciava orgogliosa che 7 milioni di euro, frutto della restituzione dei vitalizi degli ex consiglieri, erano a disposizione del Fondo per l'occupazione e la famiglia, pronti ad essere impiegati in progetti di sostegno al reddito per i più poveri.

 

Ma ieri è arrivata la doccia fredda: il Tribunale di Trento ha deciso che ci sono fondati motivi di costituzionalità rispetto alla legge del 2014 che ha tagliato i vitalizi e imposto la restituzione di 29,4 milioni di euro già incassati dai beneficiari. Sarà quindi la Consulta a decidere nel merito.

 

E se dovesse riconoscere in favore di chi ha fatto ricorso, tutti quei soldi dovrebbero tornare indietro. La legge che cercava di portare un briciolo di moralità sul fronte “privilegi” potrebbe essere cancellata.

 

Tutto parte dal ricorso fatto da Alois Kofler contro la Regione che gli chiedeva di restituire una parte degli anticipi sul vitalizio e delle quote del Fondo Family. E ora la Corte costituzionale dovrà dire se il ricalcolo al ribasso proposto dalla legge del 2014, che obbligava 87 ex consiglieri a restituire la differenza, e ad altri 40 che non avevano maturato il diritto al vitalizio a restituire l'intera somma, è legittima oppure no. In ballo c'è il nodo della retroattività.

 

Alcuni hanno restituito i soldi, come Roberto Pinter e Pino Morandini (quest'ultimo dopo una sollevazione popolare con tanto di lettere al giornale che gli ricordavano il principio della 'povertà cristiana' riportata in auge da papa Francesco'). Altri invece hanno fatto ricorso, tenendosi ben stretti i soldi girati dalla regione sui loro conti correnti.

 

Tra loro Margherita Cogo, che quando ha visto il suo estratto conto con la cifra di 743.712 euro provenienti dalle casse pubbliche non ha certo pensato alla restituzione. Così Mauro Delladio che ha ricevuto 1.322.948 euro. Questi hanno fatto ricorso, hanno detto che col piffero che restituiscono una parte di quello che chiamano un “diritto”.

 

Ma nonostante il ricorso, la Regione avrebbe potuto chiedere la restituzione forzosa, delegando il recupero a Trentino Riscossioni. Questo però non è stato fatto, né Rossi Kompatscher hanno ritenuto di perseguire questa strada, a fronte di così tanti ricorsi.

 

A questo proposito si è levata la voce di Filippo Degasperi dei 5 Stelle che ha ricordato “che esiste un norma ben precisa che prevede, trascorsi i 90 giorni, di attivare le iniziative giudiziarie necessarie. E i 90 giorni sono passati già da due anni”.

 

Ma vediamo chi sono gli ex consiglieri (tra loro anche alcune vedove) che hanno fatto ricorso, e quanto dovrebbero restituire:

 

Andreotti Carlo 202.177,39 €

Bertolini Maria 34.194,96 €

Cigolla Luigi 112.537,87 €

D'ambrosio Gaetano 41.259,29 €

Delladio Mauro 462.684,26 €

Dominici Caterina (ha restituito)

Feichter Josef 128.224,05 €

Frik Werner (ha restituito)

Hosp Bruno 138.816,18 €

Lorenzi Guido (ha restituito)

Messner Siegried 261.941,51 €

Muraro Sergio 236.989,71 €

Paolazzi Franco 125.199,20 €

Pardeller Georg 32.144,56 €

Peterlini Oscar 338.191,11 €

Piccoli Claudia 181.650,56 €

Taverna Claudio 186.716,36 €

Valentin Hugo 76.335,63 €

Vinante Renato 21.381,26 €

Willeit Karl 33.429,43 €

Zingerle Anton 18.328,13 €

Bazzanella Gianni (ha restituito)

Binelli Eugenio 191.331,97 €

Cogo Margherita 242.073,27 €

Di Puppo Michele 40.662,23 €

Durnwalder Luis 186.280,78 €

Holzmann Giorgio 345.862,44 €

Kofler Alios 130.438,40 €

Magnani Mario 186.111,16 €

Malossini Mario (ha restituito)

Oberhauser Karl 83.499,80 €

Pahl Franz 323.886,98 €

Romano Francesco (ha restituito)

Sauer Otto 194.522,49 €

Bertolini Denis 33.852,23 €

Ladurner Martina 53.343,36 €

Baumgartner Walter 192.794,03 €

Laimer Josef 235.050,68 €

Minniti Mauro 267.822,52 €

Munter Hanspeter 382.805,88 €

Zelger Rosa 182.254,42 €

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 January - 19:30

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha pianificato la campagna, anche se permangono le incertezze legate ai ritardi e ai tagli delle aziende produttrici. L'assessora Stefania Segnana: "Ci è arrivata una comunicazione dalla presidenza del Consiglio dei ministri sulla programmazione. Ma ovviamente si è tutti sul chi va là"

27 January - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

27 January - 17:54

Sono stati analizzati oltre 3.500 tamponi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 21 dimissioni e 190 guarigioni da Covid-19. In calo il numero dei pazienti ospedalizzati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato