Contenuto sponsorizzato

Hai preso 100 e lode alla maturità? La Provincia ti paga le tasse universitarie del primo anno

Borse di studio per gli studenti meritevoli fino a 2 mila euro: domande dal 15 gennaio al 28 febbraio

Pubblicato il - 10 gennaio 2018 - 09:33

TRENTO. Hai preso 100 e lode alla maturità? La Provincia di Trento ti riconosce il diritto a una borsa di studio che può arrivare fino a 2 mila euro. La domanda può essere presentata dal 15 gennaio al 28 febbraio 2018 dagli studenti diplomati negli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 e immatricolati negli anni accademici 2016/2017 o 2017/2018.

 

Agli studenti in possesso dei requisiti previsti dal bando la Provincia autonoma di Trento garantirà la copertura dei contributi universitari/tasse di iscrizione sostenuti per il primo anno di iscrizione. La domanda deve essere presentata dallo studente al Servizio istruzione e formazione del secondo grado, università e ricerca - Ufficio Università e ricerca. Su Vivoscuola la modulistica.

 

L’intervento ha l’obiettivo di premiare gli studenti trentini eccellenti che hanno ottenuto una votazione di 100/100 e lode nell’esame di Stato conclusivo dei corsi d’istruzione e formazione del secondo grado.

 

Il bando si rivolge a studenti residenti in provincia di Trento da almeno tre anni alla data di richiesta della borsa di studio, immatricolarsi presso un’Istituzione di formazione terziaria nazionale o estera, pubblica o privata che rilascino titoli aventi valore legale o titoli equiparati per l’estero.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

01 ottobre - 08:43

L’allarme è scattato nel pomeriggio ma quando i soccorritori sono arrivati sul posto per Michele Paolazzi non c’era più nulla da fare. Il 37enne è deceduto dopo essere stato colpito da un malore

30 settembre - 16:13

La Polizia locale ha voluto ribadire la propria posizione. Lo skateboard era dotato di motore elettrico, motivo per cui assumeva le caratteristiche di veicolo a motore per il quale il codice della strada richiede l’obbligo di immatricolazione, con rilascio del relativo certificato di circolazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato