Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, oltre la metà dei casi sono da attribuire ai positivi asintomatici (che si stima siano il 24 percento dei contagiati totali)

Lo studio sull'importanza delle mascherine dei Centri di controllo e prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (Cdc) sostiene che più del 50 percento di tutti i contagi di Covid-19 sono trasmessi da persone asintomatiche

Di L.B. - 21 November 2020 - 17:50

TRENTO. La causa primaria della diffusione del Covid-19 sono gli asintomatici. E' quanto affermano i Centri di controllo e prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (Cdc) in uno studio sull'importanza di indossare la mascherina.

 

I dati sperimentali ed epidemiologici hanno dimostrato come l'utilizzo della mascherina da parte di tutti i cittadini sia fondamentale ed efficace per ridurre la diffusione di Covid-19.

 

"Il Covid-19 si diffonde principalmente da persona a persona attraverso le goccioline respiratorie", si legge sul sito del Cdc. "Le mascherine sono una semplice barriera per impedire che le goccioline respiratorie raggiungano gli altri".

 

"Dovresti indossare una maschera, anche se non ti senti male", si continua a leggere. "Questo perché diversi studi hanno scoperto che le persone con Covid-19 che non sviluppano mai sintomi (asintomatiche) e coloro che non mostrano ancora sintomi (pre-sintomatiche) possono comunque diffondere il virus ad altre persone".

 

Il Cdc stima che più del 50 percento di tutte le infezioni vengono trasmesse da persone che non presentano sintomi. "Ciò significa che almeno la metà delle nuove infezioni proviene da persone probabilmente inconsapevoli di essere contagiose per gli altri", si legge.

 

Secondo il Cdc, inoltre, il 24 percento delle persone che trasmettono il virus ad altri non sviluppa mai sintomi e un altro 35 percento lo fa da pre-sintomatico. Il 41 percento delle trasmissioni arriva invece da sintomatici. 

 

"È particolarmente importante indossare una mascherina quando non si è in grado di stare a una distanza di almeno un metro dagli altri poiché il Covid-19 si diffonde principalmente tra persone che si trovano a stretto contatto", ricorda l'agenzia americana.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 dicembre - 18:04
L’Azienda sanitaria: “Durante il Natale le persone si riuniscono, una situazione ideale per un virus che passa da un ospite all’altro”. In [...]
Cronaca
03 dicembre - 17:53
Nell'ambito dei controlli a livello nazionale sulle strutture sanitarie e su medici e operatori, i Nas hanno ispezionato una nota clinica privata a [...]
Cronaca
03 dicembre - 16:06
Sono stati analizzati 9.682 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 176 positivi e 0 decessi. Ci sono 60 persone ricoverate in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato