Contenuto sponsorizzato

Geografia e Cartografia, accordo tra la Magnifica Comunità di Fiemme con il Centro Geo-Cartografico di Studio dell’Università di Trento e la Società Geografica Italiana

Tra i suoi scopi, anche quello di promuovere e valorizzare le realtà comunitarie presenti nel territorio italiano. I tre enti si impegnano a collaborare per sviluppare attività di ricerca, di studio, e di disseminazione nei settori della Geografia, della Cartografia e della Geografia storica

Pubblicato il - 10 marzo 2021 - 16:54

CAVALESE. E' stato siglato dalla Magnifica Comunità di Fiemme un accordo quadro con il Centro Geo-Cartografico di Studio e Documentazione (GeCo) dell’Università degli Studi di Trento e la Società Geografica Italiana onlus con sede a Roma.

 

L'obiettivo è quello di consolidare rapporti di collaborazione scientifica nel settore della Geografia e della Cartografia e, in generale, delle Scienze geografiche applicate al territorio.

 

L’accordo di collaborazione, valido per cinque anni e possibilmente rinnovabile, trova i suoi referenti scientifici nel dottor Tommaso Dossi, storico e responsabile dell’archivio della Magnifica Comunità di Fiemme, nella professoressa Elena Dai Prà, direttrice del GeCo, con il sostegno del dottor Nicola Gabellieri, ricercatore dell’Università di Trento, e per Società Geografica Italiana nel Presidente stesso, il professor Claudio Cerreti, e nel consigliere Professor Marco Maggioli. Studiosi del territorio, esperti di governance, di paesaggi e delle loro rappresentazioni, di comunità autonome, nonché attivamente impegnati attraverso le loro discipline di appartenenza in politiche sociali e di sviluppo dei territori.

 

La proposta di intesa nasce da uno stimolo della dottoressa Cristiana Zorzi – vicina della Magnifica Comunità di Fiemme, attualmente dottoranda in Geografia a Roma – di fare ricerca per e nel territorio fiemmese. L’interesse delle due istituzioni partner nei confronti della Magnifica Comunità di Fiemme si sviluppa nel riconoscere l’unicità di questo ente, esempio virtuoso di governo del territorio, nonché il suo valore e le sue potenzialità per il territorio nel quale si è istituito e assieme al quale si è evoluto persistendo nel tempo.

 

La Geografia umana, risponde ad una vocazione sociale e politica spendendosi per i territori. In tal senso, è di interesse pubblico favorire il dialogo tra questa disciplina, e dunque l’ambiente accademico, e gli enti che operano nei territori. Non solamente nell’ottica della ricerca, ma anche con l’intento di creare spazi di azione concreta, che abbiano l’obiettivo di favorire lo sviluppo locale e la valorizzazione dei territori attraverso una cittadinanza attiva e una crescente consapevolezza territoriale. Nel caso della Val di Fiemme, implementando dunque, contestualmente alla ricerca, iniziative di interesse collettivo, con l’obiettivo anche di promuovere il patrimonio culturale, le competenze e le conoscenze della popolazione locale legate al territorio, in particolare alla foresta, anche in chiave turistica e dunque di valorizzazione del bene comune bosco, nel dialogo con il quale la comunità fiemmese costruisce la sua storia e la sua cultura. La Magnifica Comunità di Fiemme, con i suoi mille anni di storia, può essere considerata l’emblema delle amministrazioni comunitarie di beni silvo-pastorali ancora attive in Trentino.

 

La Magnifica Comunità, in rappresentanza degli abitanti (Vicini) della valle, amministra il patrimonio collettivo silfo-pastorale di natura demaniale che si estende su una superficie di 20.500 ettari. Oltre a rappresentare un motore economico locale, possiede una specifica funzione sociale. Il Centro Geo-Cartografico di Studio e Documentazione (GeCo) del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento è nato da un accordo tra Ateneo trentino, Provincia Autonoma di Trento e Comune di Rovereto con il duplice obiettivo di promuovere ricerca scientifica di alta qualità e offrire un servizio di studi applicati al territorio. In questo senso, il GeCo costituisce un unicum nel panorama europeo. Sotto la direzione della Prof.ssa Dai Prà il GeCo si interessa di cartografia tematica, geografia storica e geografia applicata alla gestione del territorio e alla risoluzione di problemi ambientali e sociali. La Società Geografica Italiana, con sede a Roma, sin dalla sua fondazione nel 1867 a Firenze, risponde con la sua attività all’obiettivo di promuovere la cultura e le conoscenze geografiche – del territorio, del paesaggio, dell’ambiente e dei beni culturali – anche nel dialogo con istituzioni territoriali, cooperando nel panorama nazionale ed internazionale.

 

Tra i suoi scopi, anche quello di promuovere e valorizzare le realtà comunitarie presenti nel territorio italiano. I tre enti si impegnano a collaborare per sviluppare attività di ricerca, di studio, e di disseminazione nei settori della Geografia, della Cartografia e della Geografia storica. Con un particole interesse per le fonti documentali di interesse geostorico; lo studio del paesaggio, dei beni culturali e dell’ambiente, e dell’ecologia storica del territorio fiemmese; la realizzazione di sistemi informativi geografici e produzione di cartografia tematica, e/o di cartografia partecipativa e sensibile, anche con fini turistici; partecipazione congiunta a bandi competitivi o concorso ad altre forme di finanziamento; promuovere la diffusione scientifica e pubblica dei risultati. Si intende inoltre, per il raggiungimento degli obiettivi preposti, considerare opportuna la collaborazione con gli altri attori territoriali.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 aprile - 06:01
Maestri di sci, titolari di ristoranti e bar hanno deciso di partire dalle valli di Fiemme e Fassa per protestare davanti ai palazzi della [...]
Cronaca
20 aprile - 20:52
Emergono le prime misure contenute nella bozza del prossimo decreto legge per fronteggiare l'emergenza Covid. Alcune modifiche potrebbero [...]
Cronaca
20 aprile - 20:27
Trovati 85 positivi, comunicati 4 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 145 guarigioni. Sono 1.278 i casi attivi sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato