Contenuto sponsorizzato

Un Camp di talenti per le future aziende digitali. L'iniziativa di Muse FabLab

Le candidatura dovranno essere presente entro il 25 settembre. L'obiettivo è sviluppare i prototipi di prodotti e servizi di nuova generazione con un forte impatto sui processi aziendali

Pubblicato il - 31 luglio 2017 - 13:07

TRENTO. Un laboratorio unico per chi ha meno di 45 anni e un talento per la trasformazione digitale da sviluppare. Si chiama “Digital Transformation Camp”, e sarà promosso dal 9 al 15 ottobre 2017, da Muse FabLab ed Industrio Ventures.

 

L'iniziativa è aperta a 12 talenti in varie discipline, selezionati tra quanti invieranno le loro candidature entro il 25 settembre prossimo.

 

FabLabNet Digital Transformation Camp sarà l’incubatore dove sviluppare i prototipi di prodotti e servizi di nuova generazione con un forte impatto sui processi aziendali. La formula del Camp prevede soprattutto la formazione dei 12 talenti sui fondamenti utili ad avviare attività di impresa legate alle idee presentate, attraverso attività frontali, hands-on e sperimentazioni all’interno delle aziende partner del progetto FabLabNet.

 

Ad affiancare i talenti ci saranno professionisti del mondo della manifattura 4.0, del design del prodotto e del business, i quali trasferiranno loro le conoscenze necessarie a trasformare le loro soluzioni innovative in casi di successo.

 

La settimana dal 9 al 15 ottobre sarà interamente dedicata alla formazione dei partecipanti e alla ricerca sullo sviluppo di servizi e prodotti in grado di attivare la trasformazione digitale delle aziende. Al termine del Camp, i partecipanti avranno modo di impossessarsi della “cassetta degli attrezzi” che consentirà loro di avviare in proprio o presso aziende nuovi processi per la realizzazione di prodotti e servizi fortemente innovativi

 

Per iscriversi basta collegarsi a http://fablab.muse.it/call-for-people/, scaricare il bando e inviare la propria candidatura.

 

 

Il programma

 

Nel dettaglio, il programma prevede il primo giorno l’Innovation Brief, tenuto da professionisti di spicco della comunità internazionale di innovatori digitali. Nel corso del brief i partecipanti apprenderanno le nozioni di base di processi di trasformazione digitale in corso e sul loro impatto nelle filiere produttive.

Il secondo e terzo giorno il camp tratterà di “Process Design & Concept”, in cui la mappa del processo di trasformazione digitale è accompagnata da una valutazione dei requisiti tecnici e funzionali, in vista del futuro sviluppo e prototipazione del prodotto o del servizio proposto dai singoli partecipanti.

Nella seconda parte della settimana, i partecipanti si misureranno con l’individuazione dei processi che portano allo sviluppo dei prodotti e dei servizi necessari a realizzare il processo di cambiamento. È in questi due giorni che le idee iniziali daranno vita ai prototipi e design probe all’interno di ambienti reali.

Il business design sarà il tema della sesta giornata del Camp, in cui il team lavorerà sul modello economico che determinerà la sostenibilità economica e finanziaria delle soluzioni sviluppate e il loro livello di competitività sul mercato: un requisito necessario per consentire la futura integrazione del prototipo nella filiera di produzione del valore delle imprese.

L’ultima giornata sarà dedicata alla presentazione (Pitch) dei lavori e dei progetti sviluppati. Una giuria valuterà i migliori progetti per concretezza, innovazione, funzionalità, applicabilità sul mercato e innovazione

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 16:53

Tragico incidente domestico in una casa di Salorno. Un bambino di appena 2 anni è stato travolto da un mobile. I genitori hanno chiamato i soccorsi ma per il piccolo non c'è stato nulla da fare

23 novembre - 16:30

L'uomo è un personaggio fisso di Piazza Dante e nonostante l'intensificarsi dei controlli e la maggiore presenza delle forze dell'ordine ha continuato a fare quello che faceva anche prima e per lui è scattata la seconda denuncia e il Daspo urbano. Intanto la locale ha notato che attività di spaccio si stanno spostando verso il cavalcavia di San Lorenzo e Corso Buonarroti

23 novembre - 15:04

Alla conferenza stampa della giunta comunale il primo cittadino si esprime riguardo alle dimissioni di Zanella da assessore della giunta comunale: "Ci eravamo detti di essere una squadra, di abbandonare le casacche delle forze politiche di provenienza e imparare a condividere i passaggi. Evidentemente non è stato così per tutti. Il prossimo passo? Rilanciare l'attività amministrativa e difendere l'istituzione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato