Contenuto sponsorizzato

"Buon Natale Daniel", da Piazza Lodron riaffiora il passato con Leda la Strega

Ultima puntata dell'anno per il primo fumetto ambientato in una città che mescola personaggi della finzione e della realtà. Con un colpo di scena che partirà da Piazza Lodron

Pubblicato il - 24 dicembre 2017 - 16:14

TRENTO. Trento città magica, una scatola vuota, il passato che torna alla luce. Ci siamo: Daniel, giornalista de Il Dolomiti con la missione speciale di seguire passo dopo passo le avventure di Leda, la strega custode del segreto della capoluogo trentino, è arrivato alla sua ultima avventura del 2017. Un percorso che lo ha visto incontrare tante figure della città realmente esistenti (da Giancarlo Cuozzo, barbiere in piazza Venezia, ad Antonio Cirilli, panettiere in via Calepina, dall'Apt TrentoMonte BondoneValle dei Laghi Foxy, alla cameriera della birreria Forst in via Oss Mazzurana, e poi lo Sherpa 3-Patagonia in San Viglio e la redazione de il Dolomiti) e altre inventate, magiche, appunto.

 

E' questo un progetto unico in Italia partito proprio a Trento grazie alla fantasia del fumettista Flavio Rosati: la prima serie a fumetti che racconta la vita della città in bilico tra il mondo fantastico e la realtà. La protagonista delle vicende è Leda, la Strega di Trento, che in ogni episodio scopre nuovi personaggi e angoli meravigliosi di una località in cerca di nuovi canali per raccontarsi al mondo esterno e ai suoi stessi concittadini (Qui gli episodi che nei prossimi giorni, comunque pubblicheremo uno ad uno seguendo il percorso temporale della storia).

 

Un progetto che il Dolomiti ha abbracciato e sposato non solo con un blog per raccontare le avventure di Daniel e Leda e la mappa geolocalizzata, ma anche attraverso veri e propri articoli. Buona lettura.. E allora ecco "Leda la Strega" un mix di magia e giallofantasia e realtà. Immagini e tavole che rappresentano inoltre una specie di dichiarazione d'amore da parte dell’autore e di tutte quelle le aziende che operano in Trentino e che rendono la città tra le migliori del nostro Paese.

 

Questa è la filosofia alla base di 'Leda la Strega di Trento' che cerca di coinvolgere il territorio e affida la narrazione anche a persone reali che tra vie, piazze, eventi e quartieri storici diventano protagoniste della città. Buona lettura.

 

BREVE RIASSUNTO DELLA PUNTATA PRECEDENTE (qui la potete leggere

Leda è la strega di Trento, l'unica città magica al mondo. In occasione dei mercatini, porta Daniel alla scoperta del Natale trentino. In piazza Fiera fanno la conoscenza di un uomo barbuto di nome Klaus che regala al ragazzo una misteriosa scatola regalo

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 15:21
A causa del concerto di Vasco e di uno sciopero, negli ospedali di Trento e Rovereto, sono saltate alcune operazioni [...]
Cronaca
23 maggio - 13:40
Nelle scorse settimane la Provincia aveva provato a trovare una soluzione sulla complicata vicenda che riguarda la costruzione del Not. Ma l'Anac [...]
Cronaca
23 maggio - 11:01
Il primo intervento alla pista di motocross del Ciclamino per un 18enne caduto rovinosamente a terra che ha battuto violentemente il costato, poi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato