Contenuto sponsorizzato

A Pampeago si aspetta l'alba e le prime serpentine tra gustose colazioni e un panorama dolomitico

L'appuntamento è per venerdì 16 marzo al rifugio Monte Agnello. Un'iniziativa che vede protagonista lo Ski center Latemar nell'ambito di Trentino skisunrise

Di Luca Andreazza - 10 marzo 2018 - 11:30

PAMPEAGO. Le prime luci del sole sulle cime candide, l'aria frizzante, la neve immacolata e un paesaggio alpino mozzafiato. Il tutto avvolti dalle Dolomiti, patrimonio dell'Unesco. A questo si aggiunge una ricca e gustosa colazione dolce e salata con i sapori del territorio, ma anche l'emozione di lasciare traccia sulle piste appena battute del Trentino. Tutto questo è 'Trentino skisunrise'.

L'appuntamento allo Ski Center Latemar-Obereggen, Pampeago, Predazzo è per venerdì 16 marzo al rifugio Monte Agnello di Pampeago.

 

Il ritrovo è fissato per le 6 e la formula di Trentino Skisunrise è ormai collaudata: discese in compagnia dei maestri di sci, ma anche escursioni a piedi o con le ciaspole accompagnati dalle guide alpine in un' ambientazione davvero indimenticabile, mentre i primi raggi di luce fanno capolino all'orizzonte creando un magico gioco di luci e di colori sulla neve e sulle rocce.

 

Non mancherà una ricca e gustosa colazione in rifugio, a base di prodotti locali preparati secondo ricette della tradizione. E una volta rifocillati tutti in pista per disegnare le prime tracce sulla neve immacolata o per camminare nella magia delle prime ore del giorno e nel silenzio delle Dolomiti.

 

Il costo è di 12 euro per andata e ritorno telecabina + seggiovia (per chi non fosse munito di skipass), mentre la colazione va dai 10,50 euro per bambini fino a 10 anni a 12,50 euro per gli adulti.

 

Questo evento è a numero chiuso e richiede la prenotazione obbligatoria entro le 12 del giorno precedente oppure fino a esaurimento posti (Qui info e prenotazioni).

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.50 del 10 Luglio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 luglio - 11:48

Padre Massimo ha comunicato nelle scorse ore la decisione di lasciare il convento attraverso una lettera che è stata spedita ai tanti volontari che lavorano quotidianamente alla mensa dei Cappuccini in via delle Laste. Fra Nicola gestirà al momento il convento mentre arriverà un nuovo frate per la mensa dei poveri 

11 luglio - 11:44
L'allerta è scattata intorno alle 8.30 nella parte finale del sentiero attrezzato Camillo De Paoli a quota 2.200 metri nel gruppo delle Pale di San Martino. Gli escursionisti erano partiti dal rifugio Velo della Madonna e lungo il percorso sono stati investiti da una scarica di sassi. In azione le unità del soccorso alpino
11 luglio - 06:01

Chiarastella Feder, esperta di gestione dei conflitti fra grandi predatori e piccole comunità rurali originaria di Treviso, lavora ormai da 15 anni per il governo della regione canadese dell'Alberta. Impegnata nell'educazione alla convivenza fra esseri umani ed orsi, ha deciso di dedicare la propria attenzione al Trentino e ai recenti fatti dell'aggressione sul Monte Peller. "Uccidere un'orsa è deleterio. La soluzione è educare alla coesistenza e alla conoscenza di questi animali"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato