Contenuto sponsorizzato

Ritorna "Golosaneve", un viaggio enogastronomico sulla neve tra i rifugi e il parco naturale del Monte Baldo

La magia dell'inverno nel Parco del Monte Baldo si riscopre con Golosaneve in programma a San Valentino di Brentonico

Foto di Luca Matassoni
Pubblicato il - 26 febbraio 2024 - 16:28

ROVERETO. Sono aperte le iscrizioni per "Golosaneve", il viaggio enogastronomico sulla neve, attraverso un itinerario del gusto tra le affascinanti baite e rifugi dell'Altopiano di Brentonico, nella zona di San Valentino. Un evento pensato per tutti gli amanti del buon cibo e della neve, che offre un'esperienza unica per esplorare ed assaporare le bellezze del Parco naturale del Monte Baldo (Qui info e iscrizioni). L'appuntamento è in agenda per sabato 16 marzo.

 

Si può partecipare a piedi o con le ciaspole su un percorso ad anello di circa 10 chilometri senza particolari pendenze: si parte da passo San Valentino, si risale dalla riserva di Bes-Corna Piana fino alla Bocca del Creer, si passa attraverso boschi, gallerie della Grande Guerra e ampi prati con panorami. Il percorso culinario prevede varie soste golose, dall’antipasto al dolce, offrendo l'opportunità di gustare i veri sapori della montagna.

 

Il menù propone le migliori delizie tradizionali, con la tisana del buongiorno, le focacce fatte in casa con salumi e formaggi locali. E poi canederli, goulash, strudel e tanto altro, il tutto accompagnato da ottimi vini del territorio: un'esperienza culinaria indimenticabile in uno scenario innevato con paesaggi da sogno.

 

L'evento è organizzato dall’Azienda per il turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo, realizzato in collaborazione con il tavolo del turismo del Comune di Brentonico, le strutture presenti sul percorso (Rifugio Baita Fos-Ce, Rifugio Graziani, Baita del Trett) e la rete delle associazioni e dei volontari dell'Altopiano di Brentonico.

 

"Ancora una volta, la sinergia tra realtà locali, amministrazione comunale e Azienda per il turismo porta alla miglior promozione dell'Altopiano di Brentonico", commenta Giulio Prosser, presidente dell'Azienda per il turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo. "Un territorio che vuole essere scoperto sempre di più dai visitatori fuori regione ma anche da chi ci vive vicino".

 

L'organizzazione ricorda che l'uso delle ciaspole sarà necessario solo in presenza di neve; se necessario, si potrà noleggiarle autonomamente ai centri nelle vicinanze. Le iscrizioni chiudono il 28 febbraio.

 

"Il luogo in cui viviamo è davvero unico ed è nostro dovere renderlo conosciuto ai più, grazie ad un contesto territoriale ricco di spunti di incredibile valore, pronto ad offrirsi a chiunque ami la montagna, l'enogastronomia tradizionale ed il relax del ritmo lento autentico", conclude Dante Dossi, sindaco di Brentonico

 

Ecco il menù proposto:

 

Tappa Partenza – passo San Valentino (adiacente a Baita del Trett): Tisana del Buongiorno con erbette del Baldo

Tappa Antipasto – Malga Bès (riserva naturale Corna Piana): Pane e focaccia fatta in casa con salumi e formaggi locali / bevanda analcolica al succo di sambuco

Tappa Piatto Unico – Rifugio Baita Fos-Ce: Piatto tradizionale del rifugista con canederlotti burro e salvia, polenta, goulash e cavolo cappuccio / vino bianco e rosso

Tappa Dolce – Baita del Trett: strudel o crostata della nonna / grappe e liquori locali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:52
Il video della titolare del Perla Bar in via Belenzani sui social dopo la multa ricevuta venerdì sera per aver fatto 15 minuti di musica in più : [...]
Cronaca
13 aprile - 19:02
La macabra scoperta ad Aprica, in Provincia di Sondrio, dove a quanto pare la famiglia si era trasferita durante la pandemia. Da quanto emerso pare [...]
Cronaca
13 aprile - 17:47
Il comune di Santa Giustina ha predisposto il ripristino dell'area: l'altana è stata costruita in una zona di proprietà del demanio idrico. Gli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato