Contenuto sponsorizzato

Campeggi, anche una struttura trentina nella top 10 in Italia

L'obiettivo è fornire al turista tutte le informazioni e gli strumenti necessari all’organizzazione di una vacanza su misura nei migliori campeggi e villaggi italiani ed europei

Di Francesca Piras (Liceo Cardarelli Tarquinia) e Andrea Della Sala (Liceo Prati Trento) - 22 febbraio 2018 - 10:21

TRENTO. C'è anche il Camping Punta Lago di Calceranica al Lago nella lista dei dieci migliori camping originali d'Italia stilata da KoobCamp il network che riunisce diversi portali turistici dedicati alle vacanze nei campeggi e nei villaggi.

 

La medaglia d’oro va a I Pini Family Park a Fiano Romano, dove sono presenti delle stanze a tema interamente dedicate a Hello Kitty, mentre nella lista dei migliori 9 dietro al vincitore, accanto al Camping Punta Lago ci sono altri 3 camping presenti in regione: Camping Caravan Park Sexten di Sesto (BZ), Camping Seiser Alm di Fiè allo Sciliar (BZ) e Camping Residence Corones di Rasun-Anterselva (BZ).

La terza edizione dei Certificati di Eccellenza KoobCamp ,l’iniziativa che premia i migliori campeggi e villaggi per le singole categorie di servizi, prende il via con l’assegnazione del nuovo riconoscimento “Unusual Accommodations 2018” alle dieci strutture en plein air con le sistemazioni più originali , e l’obiettivo finale consiste nel fornire al turista tutte le informazioni e gli strumenti necessari all’organizzazione di una vacanza su misura nei migliori campeggi e villaggi italiani ed europei.

Per quanto riguarda il Trentino, il Camping "Punta Lago" è situato direttamente in riva al lago di Caldonazzo, in posizione invidiabile in quanto solo in quel punto la spiaggia scende molto gradatamente, così da essere particolarmente indicata per i bambini e per i nuotatori poco esperti. Le piazzole sono tutte con fondo erboso e ben ombreggiate. Tutte collegate ad allacciamento elettrico, e sul 40% di esse è presente anche l'allacciamento per l'acqua potabile e per lo scarico.

 

E’ un grande riconoscimento per le strutture che accolgono il turismo in Trentino, su cui da anni punta molte delle sue risorse per migliorare l’accoglienza e valorizzare il paesaggio e le tradizioni della nostra regione. Accanto ai tanti luoghi incantati, il Trentino viene definito anche come una vera e propria palestra all’aria aperta. Sono innumerevoli gli sport che possono essere praticati, dall’arrampicata sportiva fino all’escursionismo, passando per l’equitazione, la mountain bike, il ciclismo, e sport d’acqua come windsurf o vela. La presenza di strutture organizzate come piscine, palazzetti per gli sport sul ghiaccio, campi da golf, da pallavolo e da basket, pongono solo l’imbarazzo della scelta per tutti gli sportivi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 17:33

I danni da masse nevose a causa della nebbia non sono ancora del tutto visibili, ma si teme che si siano verificati grossi danni. I geologi provinciale hanno riferito di frane in val Pusteria, val Badia, valle Isarco e Bassa Atesina

18 novembre - 16:31

Il personale di Veneto strada sta monitorando il territorio colpito da diversi smottamenti. Anche la frana di Schiucaz è seguito in tempo costante dopo gli smottamenti avvenuti nelle ultime ore 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato