Contenuto sponsorizzato

Serafini e Cavallar tra le migliori dieci gelaterie d'Italia nel contest di Gastronauta

La gelateria di Lavis si conferma e chiude in ottava piazza, decimo posto per quella di Cavareno. Due esercizi del Trentino Alto Adige nella top ten per il sito ideato dal noto giornalista e conduttore radiofonico Davide Paolini

Pubblicato il - 02 agosto 2018 - 20:02

TRENTO. Sono due gli esercizi nella Top 10 tra le migliori gelaterie d'Italia. Una conferma e una new entry per il Trentino.

 

La conferma è il Serafini di Lavis, dopo la passata edizione, la gelateria ritorna tra le migliori dieci e chiude la propria corsa in ottava piazza a 1.174 preferenze.

 

Tra le novità ecco invece la Gelateria Cavallar di Cavareno in Val di Non. che si colloca proprio in decima posizione a 883 voti.

 

Dalla tradizione viennese al mondo del gelato a 360 gradi, sono due quindi i punti a rappresentare il Trentino Alto Adige, dopo aver superato un'accesa concorrenza e diverse selezioni tra le migliori dieci proposte tricolori per Gastronauta, il sito alla costante ricerca delle prelibatezze italiane, per individuare la migliore gelateria in Italia.

 

Le prime dieci classificate saranno premiate durante l'evento 'Milano Golosa' dal noto giornalista e conduttore radiofonico Davide Paolini.  

 

Il 'Gastronauta', neologismo coniato da Davide Paolini, è un viaggio alla scoperta dell’Italia da gustare e questa espressione è stata coniata prendendo spunto dall'opera 'Sotto il sole giaguaro' di Italo Calvino, libro che contiene in toto la filosofia gastronautica, cioè scoprire usicostumistoria, tradizione ecultura di un territorio, cibandosi del luogo stesso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato