Contenuto sponsorizzato

Bandiera arancione per l'eccellenza del piccolo borgo di Levico Terme

Sale a 8 il saldo dei Comuni del Trentino Alto Adige, che hanno ottenuto il prezioso titolo da parte del Touring Club Italiano. Levico premiata per il contesto naturalistico e il suo lago, per l'efficiente servizio di informazioni turistiche dislocato su tutto il territorio, oltre che per i servizi, le iniziative organizzate, per la vivacità e il buono stato di conservazione del centro storico

Di Laura Gaggioli - 12 November 2020 - 21:36

LEVICO TERME. Dopo il conseguimento della Bandiera Blu per il lago di Levico, assegnata dalla Fee Italia, per le sue limpide acque, la spiaggia e le politiche di gestione turistico-ambientali ecosostenibili da parte del Comune, Levico Terme, da oggi, è anche la 251esima Bandiera arancione nazionale: un elogio al patrimonio culturale e storico italiano che il Touring club italiano attribuisce dal 1998 all’eccellenza dei piccoli borghi dell’entroterra.
 

Il Tci, dopo aver effettuato le necessarie attività di verifica sul territorio, a seguito della richiesta da parte della città dell'applicazione del modello di analisi territoriale e la realizzazione di un piano di miglioramento per lo sviluppo turistico ambientale, ha quindi riconosciuto la Bandiera arancione al Comune. Dopo i Comuni di Molveno, Caderzone Terme, Ledro, Tenno, Ala, Campo Tures e Vipiteno, sale così a 8 il saldo dei Comuni del Trentino Alto Adige che hanno ottenuto il prezioso titolo.

 

Tale titolo vuole essere un marchio di qualità turistico-ambientale, pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita. Viene assegnata alle località che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma che sanno anche offrire al turista un’accoglienza di qualità. Ed è proprio quest’ultima motivazione che ha valso il titolo al Comune valsuganotto. Levico Terme è stata infatti premiata per “il contesto naturalistico e il suo lago - si legge sul sito del Tci - così come per l'efficiente servizio di informazioni turistiche dislocato su tutto il territorio, oltre che per i servizi e le iniziative organizzate, per la vivacità e il buono stato di conservazione del centro storico, con punti vendita di prodotti tipici e strutture ricettive”.

 

Un vanto dei cittadini in quanto indice di qualità e di miglioramento della nostra offerta turistica” commenta l’assessore al turismo Monica Moschen.  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato