Contenuto sponsorizzato

Centro musica, Frizzera si aggiudica la gestione fino al 2021. Appalto da 190.500 euro

Il servizio punterà sulla collaborazione con il territorio e i soggetti non profit

Pubblicato il - 21 December 2018 - 13:26

TRENTO. Nuova gestione per il Centro musica del Comune di Trento. Ad aggiudicarsela è stata UpDoo di Lorenzo Frizzera che, a fronte di un corrispettivo fissato a 190.500 euro, si occuperà della gestione degli spazi e della promozione della cultura musicale giovanile per i prossimi tre anni.

 

Il Centro musica è attivo a Trento dal 2002, quando nacque per "rispondere alla necessità di moltissime band giovanili: quella di trovare un luogo dove provare i propri brani musicali". Ora il contesto è mutato, fanno sapere da Palazzo Thun, con la diminuzione dei gruppi musicali "fino alla scomparsa di quelli dei giovanissimi" e l'offerta aumentata di corsi e workshop

 

"L'attuale gestione ritiene quindi necessario rimodularne il ruolo, cogliendo e sviluppando le potenzialità del Centro nel contesto attuale, attraverso l’identificazione di nuovi obiettivi". Come? Ovviamente "tale processo non può prescindere dalla natura pubblica del servizio". L'idea, fanno sapere dal Comune, sarà quella di "uscire da una logica di concorrenza, anche involontaria, che il Centro può rappresentare di queste realtà, siano esse altri enti o associazioni che si occupano di eventi musicali, scuole di musica, studi di registrazione o altri servizi comunali a favore delle band giovanili".

 

Tre le linee generali che saranno seguite nel corso del nuovo operato: "Estendere la visione dei destinatari ai quali si rivolge il Centro" rendendolo "un luogo dove il Conservatorio, le scuole di musica, le associazioni che si occupano di arti performative e, secondariamente, gli enti privati che operano in ambito musicale (studi di registrazione, agenzie di spettacolo) possano trovare un luogo per sviluppare le proprie potenzialità". Secondo: si vuole "recuperare il ruolo della musica nel contesto odierno dominato dal web e da una sorta di solitudine digitale", puntando sulla relazione anche tramite un "calendario di eventi strutturato".

 

Infine si cercherà di "sostenere tutte le associazioni non profit che si occupino di sviluppo sociale tramite la musica" sostenendo progetti specifici quali "l'apertura di una scuola di musica in Paesi poveri".

 

Il Centro musica, dal 2015 è a Sanbapolis e dispone di quattro sale prova, una sala auditorium con agibilità a pubblico spettacolo e uno spazio per la registrazione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
13 maggio - 10:31
"Questo è ciò che fa chi comanda e non chi governa. Non ci resta che attendere l’ennesimo colpo di scena di una giunta che pare avanzare come [...]
Cronaca
13 maggio - 11:34
La 'diga' naturale che si è venuta a formare tra due dei piloni del ponte tra Peri di Dolcè e Rivalta aumenterebbe notevolmente la pressione [...]
Cronaca
12 maggio - 16:46
I giovani fermati, non contenti, hanno provato fino alla fine a sottrarsi al controllo, opponendo una forte resistenza. A quel punto però per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato