Contenuto sponsorizzato

Due cuccioli cercano casa: "Trovati in una discarica a Salerno, ora sono sani e vivono a Trento, ma cercano padrone"

Amal e Aron hanno sei mesi e sono stati trovati nella spazzatura. Maddalena Di Tolla (Associazione Ilcercapadrone): "Solitamente aiutiamo solo cani adulti, ma abbiamo fatto un'eccezione" 

Di Ilenia Morreale - 14 aprile 2018 - 23:12

TRENTO. Pelo da pantera per lei, tigrato per lui, entrambi socievoli e tolleranti nei confronti di gatti e altri cani. Questo l'identikit di Amal e Aron, due meticci di 6 mesi, futura taglia media, e in cerca di un proprietario (Per adozione: tel. 349 2302344 | e-mail: trento@associazioneilcercapadrone.org).

 

"Sono 'fratello' e 'sorella' - spiega Maddalena Di Tolla dell'Associazione ilcercapadrone - trovati in una discarica in Provincia di Salerno. Nati da appena trenta giorni, la cucciolata era composta di sette piccole anime scodinzolanti, due purtroppo sono subito morti, mentre grazie alle cure di una volontaria campana cinque sono sopravvissuti". 

 

I due cuccioli vivono a Trento, Amal è abituata alla vita cittadina, mentre Aron il 'tigrotto salernitano' è più rurale, sono sani e pronti per trovare una casa: sono entrambi vaccinati, sverminati, trattati contro i parassiti esterni, testati per leishamnia, amaplasma, erlichia, filaria e giardia.

"Solitamente - prosegue Di Tolla - la nostra associazione predilige occuparsi di cani adulti, che altrimenti non avrebbero futuro, ma in questo caso abbiamo fatto un'eccezione: una causa particolare per questi cuccioli ritrovati nella spazzatura".

 

La mission della onlus fondata nel 2004 è quella di dare la possibilità a tutti i cani e i gatti reclusi nei canili d’Italia, abbandonati, vaganti per strada, sfrattati dai proprietari o sottratti a maltrattamenti, di trovare una sistemazione presso persone serie e motivate da un sano amore per gli animali.

 

"Ilcercapadrone - conclude Di Tolla - è contraria ai viaggi illegali, senza autorizzazioni, senza documenti in regola, ma sopratutto ci affidiamo solo a mezzi autorizzati dall’Asl, come è avvenuto anche nel caso di Aron e Amal, con gabbie fisse e pulite per ridurre stress e rischi sanitari" (Qui sito internet).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.50 del 10 Luglio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 luglio - 11:48

Padre Massimo ha comunicato nelle scorse ore la decisione di lasciare il convento attraverso una lettera che è stata spedita ai tanti volontari che lavorano quotidianamente alla mensa dei Cappuccini in via delle Laste. Fra Nicola gestirà al momento il convento mentre arriverà un nuovo frate per la mensa dei poveri 

11 luglio - 11:44
L'allerta è scattata intorno alle 8.30 nella parte finale del sentiero attrezzato Camillo De Paoli a quota 2.200 metri nel gruppo delle Pale di San Martino. Gli escursionisti erano partiti dal rifugio Velo della Madonna e lungo il percorso sono stati investiti da una scarica di sassi. In azione le unità del soccorso alpino
11 luglio - 06:01

Chiarastella Feder, esperta di gestione dei conflitti fra grandi predatori e piccole comunità rurali originaria di Treviso, lavora ormai da 15 anni per il governo della regione canadese dell'Alberta. Impegnata nell'educazione alla convivenza fra esseri umani ed orsi, ha deciso di dedicare la propria attenzione al Trentino e ai recenti fatti dell'aggressione sul Monte Peller. "Uccidere un'orsa è deleterio. La soluzione è educare alla coesistenza e alla conoscenza di questi animali"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato