Contenuto sponsorizzato

La mappa europea dei redditi, il Trentino tra le aree più ricche, ma dietro Alto Adige e Tirolo

Tra le zone più sviluppate la Germania. L'Italia è spaccata a metà, alcune aree del Centro-sud a livello di Grecia, Ungheria e Romania

Di Luca Andreazza - 16 April 2018 - 10:15

TRENTO. E' un Trentino che sta bene a livello europeo. Questa la fotografia dell'Agenzia europea di statistica che ha recentemente aggiornato i numeri sul Pil al 2015. 

 

La media generale dell’Europa a 28 stati raggiunge il reddito di 29 mila euro annui e il Trentino si colloca sopra questa barriera a quota 35.200 euro per abitante. Un dato ottimo, ma comunque lontano dall'Alto Adige a 42.300 euro per abitante.

 

I dati dell'Agenzia europea mostrano un'Italia spaccata a metà: buona parte del Centro-nord è sopra la media, mentre il Centro-sud rincorre distante: la Campania per esempio si vede passare a destra dalla Polonia, fino a pochi decenni fa tra le aree più povere del continente.

 

La zona più ricca della Pensiola è Milano con 51.600 euro per abitante, quindi alle sue spalle ecco l'Alto Adige e poi Bologna (39.600 euro) e Firenze (36.200 euro), Modena (36.600 euro) e Parma (35.700 euro), Reggio Emilia (34.300 euro) e Roma (35.200 euro). Il Trentino è fuori dal podio e pareggia i dati della Capitale.

 

La città meneghina scavalca Roma e Madrid, ma in posizione inferiore rispetto a Praga, VarsaviaBruxelles. Distantissime invece Parigi, AmsterdamOslo. Quella di Napoli non è invece l'area più povera d'Italia. Il record negativo tocca a Medio Campidano in Sardegna, poco 'meglio' di Agrigento in Sicilia per un tenore di vita simile a Grecia, Ungheria e Romania.

 

Se il reddito medio trentino si colloca a livelli di diverse aree del Nord Europa e decisamente meglio rispetto a Francia e Spagna, ma anche in confronto al Centro Europa, la Provincia risulta il fanalino di coda in ambito tirolese. 

 

A Bludenz-Bregenzer Wald ci si ferma a 45.500 euro per abitante, quindi Ausserfern (43.800 euro), Tiroler Oberland (42.200 euro) e Tiroler Unterland a 41.400 euro. L'area di Innsbruck mette insieme 40.400 euro per abitante.

 

Tra le aree più ricche in Europa ecco Monaco a 95 mila euro per abitante, ma in generale la Germania è molto sviluppata e vanta le sedi delle principali case automobilistiche su scala mondiale.

 

Un andamento che può comunque essere spiegato in parte per le diverse dimensioni delle provincia: se un'area è ristretta, tanto più facile raggiungere un tenore di vita più elevato e l'elaborazione di Eurostat comprende anche una stima dell'economia illegale, un aspetto che incide anche sulle tasche dei cittadini.

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato