Contenuto sponsorizzato

Le bollicine Ferrari inondano il settimo scudetto consecutivo della Juventus

Un Trentodoc esclusivo, presentato in un cofanetto dedicato, proposto in soli 1.897 esemplari, come l’anno di fondazione della squadra

Pubblicato il - 14 maggio 2018 - 18:19

TORINO. C'è anche un po' di Trentino nel settimo scudetto consecutivo della Juventus, conquistato aritmeticamente ieri nel pareggio dell'Olimpico contro la Roma.

 

Una volta rientrati negli spogliatoi, i bianconeri hanno, infatti, celebrato il nuovo record del calcio italiano con le bollicine Ferrari Trentodoc.

 

Bottiglie ovviamente personalizzate per festeggiare questo storico traguardo: l'etichetta riportava scudetto e il numero 36 (anche se dopo "Calciopoli" sarebbero 34), il marchio della Juventus e l'hashtag #MY7H.

 

E' il terzo anno consecutivo che la Juventus brinda al successo con Ferrari e questa vittoria arriva nei 120 anni dalla fondazione della società piemontese, celebrati dalla cantina della famiglia Lunelli con "Ferrari Selezione Juventus 120".

 

Un Trentodoc esclusivo, presentato in un cofanetto dedicato, proposto in soli 1.897 esemplari, come l’anno di fondazione della squadra.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 18:21

Quasi tutti i nuovi casi sono stati individuati grazie al contact tracing. Dei 42 contagiati una trentina appartiene al settore agricolo. In appena due giorni sono stati quasi un centinaio i nuovi casi. Le autorità sanitarie: “Accanto al comparto scuola, stiamo tenendo sotto particolare controllo alcune filiere”

 

 

27 settembre - 17:53

L’amico che era con l’escursionista precipitato ha tentato invano di rianimarlo. Purtroppo i soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo

27 settembre - 09:37

L'attenzione sul comparto scuola resta comunque particolarmente alta. Anche se la scelta della Provincia resta quella di ridurre ai minimi termini le comunicazioni e non indica gli istituti con le classi in quarantena

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato