Contenuto sponsorizzato

Torna In-Vento la due giorni dedicata all’energia verde

L’innovazione tecnologica applicata alla mobilità eco-sostenibile è stata la protagonista della due giorni di ‘In-Vento’ il convegno internazionale dedicato all’energia eolica: “Vento e auto elettrice: un binomio vincente per la mobilità del futuro”

Di Tiziano Grottolo - 07 settembre 2018 - 20:04

RIVA DEL GARDA. In questi giorni sulle sponde del lago di Garda è andato in scena ‘In-Vento’ il congresso internazionale che riunisce esperti, ricercatori e imprenditori che operano nel settore dell’energia eolica. Protagoniste dell’evento, tenutosi al Pala Congressi di Riva, sono state le innovazioni tecnologiche nel campo dell’eolico e la mobilità eco-sostenibile.

 

Tante le persone presenti all’evento di apertura della due giorni di ‘In-vento una tavola rotonda dal titolo ‘Verso la mobilità elettrica: opportunità da cogliere e problematiche da superare’ dove è stato fatto il punto sulla nuova mobilità eco-sostenibile, che vede biciclette, scooter e  automobili elettriche sempre più diffuse in tutta Europa e anche in Italia.

 

“A mio avviso - spiega Alessandro Giubilo, Presidente Associazione Italiana Energia Mini Eolica - c’è stata una decisione politica alla base del rallentamento che ha investito il settore delle energie rinnovabili anche per quanto riguarda il mercato delle auto elettriche e plug-in c’è stata la volontà di farlo apparire più piccolo di quello che è in realtà”.

 

Il mercato delle auto elettriche, in Italia, non è ancora decollato: nel 2017, le auto elettriche vendute sono state 1967 lo 0,1% del totale, si stima però che nel 2018 queste raggiungeranno lo 0,4%, mentre la media Europea potrebbe arrivare al 2%. D’altro canto in Cina, dove il mercato per questa tipologia di auto trova il suo sbocco migliore, le auto elettriche vendute nel 2017 sono state 652.000 il 2,6% del totale e si prevede che entro la fine del 2018 il 5% delle auto vendute saranno elettriche.

 

Le modeste dimensioni del mercato italiano per le auto elettriche si spiegano in parte per via del fatto che gli incentivi per chi acquista sono ancora pochi soprattutto se rapportati a quelli offerti da altri paesi, nonostante questo secondo Giubilo il 2018 rappresenterà un anno di svolta per questo settore che mostra “Picchi di crescita importanti”, ma, ammonisce: “L’Italia non è pronta a questa crescita”.

 

Infine conclude Giubilo: “Produrre energia rinnovabile e la mobilità sostenibile sono strettamente collegate, non c’è un mercato senza l’altro”.

 

“C’è bisogno di un cambio di mentalità - ha detto l’architetto Luca Salazzari di ‘Idea Green Living’ - l’auto elettrica può essere la soluzione ideale per contenere le spese, salvaguardare l’ambiente e ottimizzare la distribuzione dell’energia”.

 

A proposito della distribuzione dell’energia, con un particolare focus sulla Provincia di Trento sono intervenuti l’ingegnere Paolo Simonetti della Pat, e il professor Maurizio Fauri dell’Università degli Studi di Trento. Tra le altre cose è stato illustrato il ‘Piano di mobilità provinciale’ che comprende quello per la ‘mobilità elettrica’, approvato lo scorso anno, che si pone l’obbiettivo di promuovere una pianificazione della mobilità innovativa e sostenibile su tutto il territorio provinciale migliorando al contempo la vivibilità nelle aree urbane ed extraurbane

 

A conclusione della tavola rotonda è intervenuta Roberta Maraschin, direttrice di Garda Trentino, che ha parlato dei nuovi percorsi ciclabili e del potenziamento del sistema delle colonnine di ricarica per le E-Bike, i nuovi modelli di bicicletta elettrica che si stanno facendo largo sul mercato.

 

Oltre alla due giorni di dibattiti, conferenze ed esposizioni gli organizzatori di ‘In-Vento’ hanno posizionato, al di fuori del Centro Congressi, un ‘WindGarden’ dove sono state installate delle piccole turbine eoliche in produzione che, azionate dai venti del Lago di Garda, hanno dato la possibilità di ricaricare gratuitamente le E-bike dei visitatori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 13:15

Buona performance delle Stelle alpine con Roberto Stanchina anche a Ravina/Romagnano, mentre Maule e Brugnara si dividono Povo. E' Paolo Piccoli a vincere nella circoscrizione S. Giuseppe/S. Chiara 

23 settembre - 10:50

Dove è passato Salvini la Lega ha perso (o al massimo è andata al ballottaggio) e anche chi ha cercato di portare il Patt verso quella sponda, come il presidente Panizza, è stato bocciato anche a casa propria. Gli errori del segretario Bisesti sono stati evidenti in tutti i campi ma Fugatti c'ha messo del suo con l'incredibile (ed effettivamente non credibile) annuncio del concerto di Vasco per il prossimo anno

23 settembre - 12:35

Ecco quali saranno i prossimi Consigli comunali a Cles e a Predaia dopo le larghe vittorie dell'uscente Ruggero Mucchi nel capoluogo noneso e di Giuliana Cova nel Comune sparso. Cresce di molto il Patt clesiano, che da solo ottiene il 50% dei voti. Il più votato è Aldo Dalpiaz, mentre a Predaia la "palma" della candidata con più preferenze va a Ilaria Magnani

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato