Contenuto sponsorizzato

Dal condominio green ai sistemi di sicurezza per le abitazioni, Idee Casa Unica entra nel vivo

E' in corso, nel quartiere espositivo di Trento Fiere, la ventesima edizione della manifestazione dedicata all’arredare e al costruire sostenibile, vetrina delle eccellenze del territorio e non solo

Pubblicato il - 09 novembre 2019 - 18:41

TRENTO. Nessun tipo di inquinamento: non ci sono emissioni di anidride carbonica perché non si verifica alcun tipo di combustione. Si tratta inoltre di un sistema elettrico, che abbinato all’installazione di pannelli fotovoltaici permette di ottenere energia a costo zero. I motivi per cui scegliere di installare nella propria abitazione una pompa di calore, insomma, sono più d’uno. "Abbinata al giusto impianto di riscaldamento e raffreddamento consente inoltre di risparmiare sulle bollette" hanno spiegato questa mattina a Idee Casa Unica gli esperti delle aziende.

 

Quella riguardante le pompe di calore è solo una delle numerose suggestioni di cui i visitatori di Idee Casa Unica hanno potuto godere nella giornata odierna grazie a una sosta nella sala meeting: e se già ieri sono stati in tanti ad approfittare dell'ingresso gratuito e delle consulenze offerte dai professionisti delle aziende presenti in fiera, anche oggi le persone si sono riversate numerose al centro espositivo di via Briamasco e ne stanno affollando i saloni, confermando il consueto successo di consenso della manifestazione sia fra i visitatori che fra gli espositori.

 

La visita all’area expo, del resto, consente di scoprire, provare e acquistare prodotti e servizi per la casa: ci sono le aziende che costruiscono le case in legno coniugando la tradizione della carpenteria artigianale con la precisione delle più avanzate tecnologie di produzione. In cinque settimane sono in grado di progettare e realizzare la casa dei propri sogni. Ci sono anche le imprese specializzate in arredo bagno che presentano gli spazi doccia costruiti con l’ausilio delle più moderne tecnologie: dalla cromoterapia al collegamento bluetooth per rispondere alle telefonate più urgenti anche sotto la doccia o ascoltare la musica preferita. I sanitari rivisitano con linee moderne i classici del passato, come il catino abbinato allo specchio rotondo in venti colorazioni differenti. Le finiture di pregio entrano nel bagno.

 

Le aziende espositrici a Idee Casa Unica presentano i loro prodotti più innovativi e competitivi in tutti i settori dell’abitare (rivestimenti, finiture, impianti di riscaldamento e raffrescamento anche basati sull’utilizzo di energie rinnovabili, costruzioni in legno, illuminazione, elettrodomestici, sistemi di sicurezza, arredobagno, arredamento con cucine, soggiorni, camere da letto e camerette, divani e poltrone, ma anche restauro di mobili antichi e opere d’arte).

 

Fra gli appuntamenti da segnare in agenda per domani, le conferenze dedicate alle coperture in metallo (10.30), ai sistemi di sicurezza per proteggere la casa (11.30, 16), alla figura dell’architetto per la progettazione e per usufruire delle possibili detrazioni fiscali (14), le finestre da tetto (15), gli incentivi e le opportunità per rendere il condominio green (17).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 11:43

I risultati saranno validati dalla commissione elettorale il 30 novembre e gli eletti rimarranno in carica per due anni. In leggero calo Udu ma si registra una importante affluenza con quasi il 40% degli studenti che hanno votato grazie al sistema dei seggi elettronici. E sulla destra l'Unione degli Universitari spiega: "Hanno tentato di nascondere candidati affiliati a partiti che attaccano i diritti degli studenti''

27 novembre - 12:04

Questo pomeriggio sono attesi gli annunci del presidente della Provincia che, dopo lo screening di massa, voleva dare un segnale alla popolazione tornando ad aprire alcune attività. Ma il quadro del contagio resta nero 

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato