Contenuto sponsorizzato

Cala il sipario sul Mercatino di Natale: edizione record, presenze da 52 nazioni

C'è chi è arrivato dalla Corea del sud, dall'Islanda o dall'India. Distribuiti 2.500 questionari. Verones: ''Formula vincente e green''

Fotografia di Daniele Mosna - Video Busacca Produzioni
Pubblicato il - 06 gennaio 2019 - 18:23

TRENTO. A Trento, in piazza Fiera e in piazza Cesare Battisti, tutte le lingue del mondo. Sono arrivati da 52 nazioni i visitatori del Mercatino di Natale di Trento che si chiude oggi dopo quella che gli organizzatori definiscono "un'edizione record".

 

Quella del 2018-2019, la 25esima, è stata un'edizione dall'apertura lunghissima, con l'inaugurazione il 24 novembre scorso e la chiusura in queste ore. Un sipario che cala lasciando dietro a sé tante "soddisfazioni" ricordano gli organizzatori, che parlando di un "trend di visitatori in continua crescita" e di "un'affluenza record per tutto il periodo di apertura delle 92 casette".

 

Tantissimi i turisti che sono arrivati da tutta Italia e da tutto il mondo: "Il Mercatino ha fatto il record assoluto per visitatori. Abbiamo contato presenze da 52 nazioni di tutti i continenti del mondo - racconta per l'Azienda per il turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi Elda Verones - C'è chi è arrivato dalla Corea del sud, dal Giappone, dall'Australia, dall'India, dalla Cina, dall'Islanda, dal Messico". E questo solo per fare un esempio.

A essere rappresentati sono stati praticamente tutti gli stati d'Europa. Ma alcuni turisti sono arrivati a Trento dall’America, dall’Africa e anche dall’Asia per perdersi ad ammirare le casette del Mercatino di Natale di Trento.

 

"Una formula vincente" è stata secondo Verones quella messa in campo quest'inverno. "Il Mercatino è da sempre attento alla sostenibilità e anche quest'anno abbiamo continuato in quest'ottica green, della salvaguardia dell'ambiente", sottolinea. Anche in occasione della 25esima edizione il Mercatino di Trento ha promosso una mobilità a basso impatto (puntando sugli spostamenti in treno) e la valorizzazione dei prodotti a chilometro zero, sia dell’artigianato, sia della gastronomia.

 

Inoltre "l'energia elettrica utilizzata è stata interamente prodotta da fonte rinnovabile grazie al fornitore elettrico Dolomiti Energia", ricordano ancora dall'organizzazione.

 

Chiuse le casette per l'ultima sera di quest'inverno, ora si apre il tempo dei resoconti. Che passeranno per un calcolo esatto delle presenze, una misurazione della ricaduta sul territorio e la lettura dei 2.500 questionari distribuiti a campione ai visitatori del Mercatino di Natale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 16:59

Secondo il monitoraggio svolto settimanalmente dal Ministero della Salute, tutte le regioni e province autonome italiane sarebbero al di sotto dell'1.5 di indice Rt. In attesa di capire le decisioni del governo, tutto il Paese sarebbe così "zona gialla". Ancora problematici i parametri dell'occupazione dei letti d'ospedale e del fattore rischio

27 novembre - 16:47

L’uomo, per gelosia, impediva alla compagna di condurre una vita quotidiana nei limiti della normalità, usando la violenza su di lei anche davanti ai figli piccoli

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato