Contenuto sponsorizzato

È dello staff ma Calcutta lo chiama a suonare sul palco. La storia di Marco: ''Ho cantato una canzone sul bar di Arco davanti a 7.000 persone''

Ziliani, trentino di Arco, batterista degli Usual, lavora come backliner per Edoardo D'Erme (in arte Calcutta) che nell'ultima data del tour invernale gli ha ceduto il microfono, affascinato dal suo brano "Bar Franca". E su YouTube il video spopola

Pubblicato il - 10 febbraio 2019 - 17:26

TRENTO. "Il pezzo si chiama "Bar Franca", di Ziliani e Ziliani". Una presentazione così non la aveva mai avuta l'artista di Bolognano d'Arco Marco Ziliani. A cedergli il palco, imitando un presentatore di Sanremo, Edoardo D'Erme, in arte Calcutta. È successo ieri sera ad Acireale durante l'ultima data del tour invernale del cantautore di "Cosa mi manchi a fare" e "Gaetano".

 

"Dirige l'orchestra Edoardo D'Erme" è stato al gioco Ziliani. Poi via all'esibizione di una vita, filmata e caricata praticamente in diretta su YouTube dal direttore artistico Filippo Rossi. Un video che in nemmeno 24 ore ha già ricevuto circa 500 like.

 

"Mi ha scritto una marea di persone. Ho ricevuto diversi messaggi di amici e ragazzi che mi dicevano di volermi riascoltare", racconta ancora visibilmente emozionato Marco. Ziliani, classe 1995, è originario di Bolongano d'Arco. Della sua grande passione, la musica, dopo le superiori (fatte all'istituto tecnico Floriani di Riva) ha fatto la sua vita. Un percorso che in tre anni circa lo ha portato a esibirsi con un brano originale su un palco davanti a quasi 7.000 persone.

 

Batterista e vocalist degli Usal (la band che vede altri membri Mathias Drescig, Filippo Tonelli e Michele Marocchi), Ziliani on stage ad Acireale ha portato "Bar Franca", un pezzo dalle origini decisamente local. "La canzone deve il suo nome al Bar Franca di Bolognano - spiega - che si trova a 213 metri esatti da casa mia. Quando non sono in tour ci vado a piedi tutte le mattine. Anzi, visto che a fianco c'è anche un campetto, posso dire di esserci cresciuto con i miei amici. Prima ci andavamo a bere la Coca Cola, poi siamo cresciuti. Lì ho bevuto anche la mia prima birra".

 

Il brano è stato scritto per un'occasione particolare, aggiunge: "Ogni anno la vigilia di Natale facciamo una festa al Bar Franca. È una tradizione e da 3-4 anni la organizzo io. Ecco, "Bar Franca" è la canzone che ho scritto nel 2018 per quest'occasione. Ieri l'ho cantata in pubblico praticamente per la seconda volta".

 

Un pezzo che ha affascinato Calcutta, artista del cui tour Ziliani è backliner: "È tutto nato come una cosa tranquilla - racconta sempre Marco - Edoardo mi aveva detto che gli piaceva la mia canzone e che avremmo prima o poi dovuto suonarla assieme. Beh, ieri era l'ultima data del suo tour invernale ed è successo davvero. È stata una cosa improvvisata, organizzata al sound check. I ragazzi sono venuti da me e mi hanno detto di salire sul palco. Ci sono andato così come ero. Suonare davanti a tutte quelle persone è stato davvero emozionante".

 

Marco Ziliani lavora come backliner (colui che si occupa di sistemare gli strumenti) da tre anni appena, ma ha già avuto l'opportunità di farlo con artisti famosi quali i Calibro 35 e Cosmo. "Dopo le superiori mi sono dedicato alla musica. Ho anche partecipato a X-Factor e si può dire che lì è iniziato tutto". Sono seguiti uno stage audio a Milano alla Magnolia e poi, due anni fa, i contatti con l'etichetta discografica Bomba Dischi e Calcutta per "Mainstream". "Un mondo in cui mi ha portato il lighting designer Martino Cerati - ricorda Ziliani - Ho iniziato come apprendista, poi come backliner in una data e poi sono arrivate l'Arena di Verona e Latina. Edoardo mi dice spesso che siamo "cresciuti insieme". Per me lavorare con lui era un sogno. Ormai siamo settati, alla fine del tour ci si sente tutti parte di una famiglia".

 

Ora Ziliani tornerà a casa da Catania ("Manco dal 2 gennaio, mi aspettano la mamma e la nonna") e si concentrerà sul futuro. "Lavorerò con gli Usual al nostro prossimo disco che uscirà a breve e per cui ho scritto dei brani originali e poi continuerò tutto come prima, a fare quello che stavo facendo, da free lance e in collaborazione con la Doc Servizi. Dopo? Si vedrà".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 10:12

I Finanzieri hanno posto i sigilli a oltre 230 mila euro sui vari conti bancari dell’associazione e del suo rappresentante legale, un sessantaseienne trentino, nonché la villa e annesso garage, di proprietà di quest’ultimo, per una quota del valore di circa 310 mila euro

25 aprile - 06:01

C’è un punto a mio giudizio su cui va costruito e tenuto saldo il discorso antifascista: la scelta. E non deve stupire l'uso strumentale di Matteo Salvini ed il conseguente disconoscimento del valore della celebrazione dell’anniversario della Liberazione

 

25 aprile - 09:04

L'uomo aveva lasciato la figlia di 10 anni in auto mentre lui si era allontanato per fare volantinaggio. Dopo essere tornato si è accorto che il mezzo e la figlia erano spariti ed ha subito chiesto aiuto alle forze dell'ordine facendo scattare un’imponente caccia all’uomo. Ma poi si è accorto di essersi sbagliato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato