Contenuto sponsorizzato

Educa entra nel vivo: al mattino attesi 700 studenti. In serata interventi di Galimberti e Mazzariol

Già partita la prima edizione di Educa Immagine, la rassegna dell'audiovisivo. Da venerdì pomeriggio la kermesse aperta al pubblico, alla sera lectio magistralis del filosofo al teatro Zandonai

Pubblicato il - 11 aprile 2019 - 19:33

ROVERETO. È iniziato giovedì, con il programma dedicato alle scuole, Educa. A partecipare ai primi due appuntamenti di Educa Immagine 70 studenti e insegnanti. Venerdì il festival aprirà le sue porte a tutti. Tra i nomi della giornata spiccano quelli di Umberto Galimberti e Giacomo Mazzariol.

 

Educa Immagine è la nuova rassegna dell'audiovisivo che proseguirà per l’intera durata del festival intrecciandosi con il programma generale di Educa. Promossa da Consolida con la rete di partner di Educa e con la direzione artistica di Trentino Film Commission, ha visto la proiezione de "La principessa e l'aquila" (dedicata alle classi delle primarie che hanno potuto conoscere la storia di Aishoplan, una ragazzina di 13 anni che vive in Mongolia e lotta coi pregiudizi della propria comunità per diventare la prima addestratrice di aquile) e di "Sing Street" (pellicola dedicata alle medie, che narra la storia di una pop band fondata da un gruppo di adolescenti degli anni Ottanta).

 

Gli educatori della Fondazione Sistema Toscana - Lanterne Magiche  hanno poi condotto i laboratori di scoperta e comprensione critica del linguaggio audiovisivo.

 

Per venerdì mattina sono attese 700 presenze agli eventi dedicati alle scuole. Dal pomeriggio, invece, inizieranno gli appuntamenti aperti a tutti. Tra gli incontri in agenda quello delle 15.30 sulla genitorialità vedrà la presenza di Giampaolo Nicolais (Università di Roma) e Paola Venuti (Università di Trento).

 

Non mancheranno gli approfondimenti sulla disabilità con il seminario "Etichette sociali" con il professor Ivo Lizzola dell’Università di Bergamo e a seguire il dialogo "Diversamente fratelli" tra gli scrittori Giacomo Mazzariol (autore de "Mio fratello rincorre i dinosauri") e Stefano Maldini.

 

La giornata del venerdì si chiuderà con la lectio magistralis di Umberto Galimberti al teatro Zandonai, dalle 21. L'intervento del filosofo, dal titolo "Il silenzio dei giovani", sarà dedicato ai comportamenti di adolescenti e giovani.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 maggio - 15:16
I nuovi positivi individuati nelle ultime 24 ore sono 43 a fronte di 49 guariti. Ci sono 3 pazienti in meno in ospedale ma le terapie intensive [...]
Cronaca
15 maggio - 13:06
Dalla  maestria del lavoro artigianale con la creazione e la decorazione di ceramiche con l'argilla bianca alla passione per il passato e alle [...]
Cronaca
15 maggio - 15:09
L'uomo, originario di Vermiglio, stava camminando sulla strada forestale che da località Stavel sale fino al rifugio Denza quando è scivolato ed [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato