Contenuto sponsorizzato

Le associazioni della val di Fiemme e Fassa sostengono Alpine butterfly. Un progetto per l'autismo tra terapia in acqua, con gli animali e un calendario per bimbi e famiglie

Alpine butterfly che prende le mosse da sabato 7 al 14 settembre sul passo San Pellegrino in val di Fassa. Tante le realtà coinvolte, dall'associazione Bambi ai Donatori volontari sangue e plasma-valli dell'Avisio, dal gruppo mineralogico Fassa e Fiemme all'Aido territoriale, Istà algegra e Centro giovani Moena, Lions club e la Cassa rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno

Di Luca Andreazza - 02 September 2019 - 18:26

MOENA. Una settimana tra le Dolomiti pensato per le famiglie con bambine e bambini da 5 a 10 anni affetti da disturbo dello spettro dell'autismo. Un'iniziativa, unica nel suo genere, molto articolata che prevede anche un gruppo di supporto per i genitori che possono incontrarsi e condividere le esperienze, così come naturalmente attività personalizzate per i più piccoli.

 

Questo è Alpine butterfly che prende le mosse da sabato 7 al 14 settembre sul passo San Pellegrino in val di Fassa. "L'autismo - spiega Elena Zanon, logopedista e responsabile dell'innovativo progetto - necessita di numerose attenzioni fin da subito. Si deve agire dal punto di vista riabilitativo, ma anche sociale. Questo disturbo rappresenta spesso una difficile realtà da affrontare per le famiglie nella vita quotidiana".

 

Spazio a musicoterapia e terapia in acqua, pet therapy e attività individuali e di gruppo, senza dimenticare poi colloqui tra gli specialisti e i terapisti che poi seguono le bambini e i bambini da vicino a casa. "Il progetto - aggiunge la coordinatrice - riprende il nodo a farfalla alpino, un nodo che viene impiegato in alpinismo per compensare una parte di corda debole e mantenere la resistenza: attraverso la rete e il legame si mantiene la forza, nonostante la fragilità".

 

Sono tante le realtà che supportano questa iniziativa. Una sinergia dell'intera valle per accogliere famiglie da tutta Italia. Dall'associazione Bambi ai Donatori volontari sangue e plasma-valli dell'Avisio, dal gruppo mineralogico Fassa e Fiemme all'Aido territoriale e il Lions club Fiemme e Fassa, quindi la fondamentale partecipazione di Istà algegra e Centro giovani Moena, senza dimenticare la Cassa rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno.

 

"Questo progetto si autofinanzia - prosegue Zanon - tramite le donazioni delle associazioni. Abbiamo assunto e formato nel corso dell'estate dieci educatori trentini attraverso la collaborazione che abbiamo attivato con le dottoresse Di Paolo, psicologa psicoterapeuta, Degasperi, logopedista, e Rizziero per la consapevolezza nutrizionale. Oltre al benessere e alle potenzialità dei ragazzi, diventa necessario pensare anche a quello della famiglia, che hanno a carico un ruolo importante".

 

Sono diversi gli obiettivo: garantire una vacanza serena alla famiglia in un contesto piacevole e rilassante in primis, ma offrire al bambino un servizio personalizzato e gestito da personale competente che aiuta a mediare la socializzazione con gli altri membri del gruppo.

 

"Il progetto si avvale della presenza di dieci educatori - conclude Zanon - due logopediste, una musicoterapista, una biologa nutrizionista, un pet terapista e una terapista multisistemica in acqua. Ma questa iniziativa non si esaurisce terminata la settimana. Forniamo anche foto e video dell’esperienza per ricordo e condivisione, ma anche un calendario personalizzato per ogni bambino".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 giugno - 06:01
L'analisi di tutti i dati della campagna vaccinale per fasce d'età e il confronto con la settimana precedente. La Pat ora deve concentrare [...]
Cronaca
17 giugno - 08:59
Sono arrivate nelle scorse ore le nuove nomine dell'arcivescovo di Trento Tisi. Si tratta dei nuovi ruoli che i sacerdoti avranno sul nostro [...]
Cronaca
16 giugno - 19:59
Nicola Paoli (Cisl medici): "I parenti hanno riferito in televisione che la vicenda riguarda [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato