Contenuto sponsorizzato

Le recensioni del Nereo, Hosteria Toblino, innovazione che parte dalla tradizione con attenzione al pesce d'acqua dolce

Il grande giornalista Nereo Pederzolli ha recensito due ristoranti uno gourmet (i ''Hosteria Toblino'') e uno più casalingo (il ''Stella Alpina''). In attesa delle nuove uscite sul magazine speciale del nostro quotidiano previsto per i prossimi giorni, ecco intanto le recensioni uscite sul numero primaverile

Pubblicato il - 29 May 2019 - 23:08

TRENTO. Dopo Al Mercato (Qui articolo) e Ai Tre Garofani (Qui articolo), arriva la terza recensione del grande giornalista Nereo Pederzolli per Dolomiti.eat. Tappa all'Hosteria Toblino. Nei prossimi giorni, ci sarà il numero speciale dedicato al Festival dell'EconomiaEcco intanto le recensioni uscite sul magazine primaverile.

 

Cibo pasquale e Valle dei Laghi, un binomio inscindibile. Perché è attorno al lago di Toblino che viene pigiato, a Pasqua, il Vino Santo, per future degustazioni. Sempre attorno Toblino si svolge la manifestazione enogastronomica legata alla Nosiola, e ancora a Toblino – nella Cantina Produttori – non solo si beve bene, pure il cibo è una leccornìa. Questo per una precisa scelta aziendale: coniugare vino e cucina puntando alla valorizzazione di tanti prodotti nostrani.

 

Da un paio d’anni, sotto la direzione aziendale di Carlo De Biasi e di Franco Zanella per quanto concerne la proposta gastronomica, l’Hosteria Toblino ha compiuto ulteriori balzi qualitativi. Scaturiti in primis dal neo gestore della cucina, il giovane chef Sebastian Sartorelli, classe 1990 e con prestigiose esperienze tra i fornelli di mezza Europa.

 

Una cucina mirata. Innovare per consolidare un progetto di convivialità, con il vino di Toblino che scandisce pure il susseguirsi dei sapori. All’Hosteria Toblino Sebastian ‘Seba’ mette in tavola una giusta consuetudine trentina, coinvolgendo artigiani del gusto delle vicine ‘comunità del cibo’ – dalle verdure e patate del Bleggio alle farine macinate in Valle dei Laghi, ma anche formaggi di malga, salumi delle Dolomiti di Brenta e pure il pesce del Garda, fornito espressamente dall’unico pescatore in azione sulla sponda trentina – per una cucina davvero a Km vero.

 

Il tutto con un cipiglio creativo che rispetta la sostanza con la creatività. Senza forzature. Sforna diversi tipi di pane quotidianamente impastati con farine nostrane, riscopre la tradizione con la carne salada, la pasta fresca fatta rigorosamente ‘in casa’, la versatilità delle patate, la golosità dei dolci a base di frutta o di mele.

 

Impiattando con maestria, stile ‘food design’ – come spaghetti resi rossi dalle barbabietole, serviti su lastre di porfido – e tutta una serie di polente, con ortaggi di stagione. Niente pesce di mare, solo d’acqua dolce e solo pescati in Trentino. Cucina di ricerca e di gustosa convivialità. Coadiuvato da uno staff di giovani collaboratori, coordinato da Franco Zanella, sommelier e responsabile sala.

 

Veniamo alla proposta pasquale. In sintesi. Bacalà mantecato con hummus di fave, chips di polenta e piselli – come antipasto – oppure Barchetta croccante di farina integrale con verdure dell’orto in agrodolce, majonese al peperone e acqua all’aneto.

 

Tra i primi piatti, Lasagnette allo zafferano con asparagi e ragu di vitello; poi Spaghetti Matt Felicetti aglio olio, alici, acqua di rapa rossa e peperoncino trentino. Immancabile il risotto con il tarassaco e ricotta nostrana.

 

Tra i secondi: Carrè d’agnello in crosta di pistacchio, broccolo di Torbole, carote e yogurt: animelle di vitello con asparagi e spugnole. Casalinghi i dessert e vastissima la proposta enoica, con i vini di tutte le regioni italiane, qualche bottiglia estera e la gamma completa di Toblino e delle vicine cantine dei vignaioli.

 

Prezzo in sintonia con la tipologia. Vini che si possono gustare anche a bicchiere, magari scegliendo solo qualche piatto freddo, per una merenda o una sosta veloce. Per il menu più impegnativo: sui 40 Euro, bevande escluse.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
15 maggio - 06:01
Amarezza e delusione dei sindacati sul provvedimento preso dalla Provincia. La Uil: "Non sono nemmeno riusciti a scendere in piazza per [...]
Cronaca
15 maggio - 08:13
L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio attorno alle 18 a Moena. L'uomo stava lavorando in un cantiere post Vaia quando il ragno meccanico su cui si [...]
Cronaca
15 maggio - 07:44
Il treno era partito da Bolzano ed era diretto a Trento. All'altezza di Laives, però, è stato colpito da alcuni sassi che hanno danneggiato un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato