Contenuto sponsorizzato

Una visita guidata teatralizzata all'Orrido per Halloween. L'Ecomuseo prende anche la gestione del giardino castello dei Ciuciòi

Sono due i turni, alle 20 e alle 21, per una visita di circa 45 minuti. La prenotazione è obbligatoria entro mercoledì 30 ottobre, il prezzo è di 15 euro. Ivan Pintarelli: "Ottima affluenza anche le miniere, prevediamo tante novità per la prossima primavera come i river trekking all'Orrido"

Di Luca Andreazza - 26 ottobre 2019 - 18:58

TRENTO. L'Ecomuseo dell'Argentario è pronto a prendere le redini del giardino castello dei Ciuciòi. Aperto al pubblico a fine settembre dopo 21 anni di attesa, la gestione di questo spazio unico è stata affidata alla realtà presieduta da Ivan Pintarelli. I battenti aprono domenica 4 novembre

 

"In questa prima fase - spiega il numero uno dell'Ecomuseo dell'Argentario - proponiamo visite guidate fino a fine dicembre: un'escursione ogni ora tra le 9.30 e le 17 ogni domenica. Cerchiamo di sfruttare il movimento turistico trainato dai Mercatini, ma anche per l'avvio della stagione invernale, ma è anche un modo per tarare le uscite e quindi ampliare l'offerta a partire dalla prossima primavera". 

 

Ci sono voluti 21 anni di lavori e circa due milioni di euro per le opere di restauro, ma finalmente il giardino castello, ideato e realizzato nel 1860 da Tommaso Andrea Bortolotti, che si affaccia sull'Avisio è ritornato a nuova vita. Un'apertura molto attesa dalla comunità. Un'operazione di rivalutazione e riqualificazione, anche in chiave turistica, avviata nel 1998, anno in cui il Comune ha deciso di acquistare il rudere per circa 160 milioni di lire. Da allora una serie di lavori, seguiti e sostenuti anche dalla Soprintendenza provinciale.

 

Il taglio del nastro è solo l’inizio di un percorso di valorizzazione che il Comune intende poi percorrere con l’Ecomuseo dell’Argentario e con il Coordinamento teatrale trentino. Un Ecomuseo reduce da una crescita esponenziale con le oltre 30 mila presenze all'Orrido di Ponte Alto e l'apertura della miniera dei Canopi, che posiziona questa realtà al terzo posto nell'offerta cittadina dopo Muse e Castello del Buonconsiglio.

 

La formula sarà quella consolidata nell'esperienza maturata all'Orrido. "Prevediamo in questo periodo - continua Pintarelli - ma anche nel corso del prossimo anno, di organizzare aperture ad hoc per gruppi e scuole. Ci saranno poi eventi particolari, un po' speciali, che ben si sposano con la splendida cornice del luogo. L'intenzione è quella poi di valorizzare le associazioni di volontariato e tutte quelle realtà che tanto si sono spese per raggiungere questo risultato così importante. Noi ci mettiamo a disposizione nella gestione di questo luogo così magico".

 

A proposito di eventi. Una data da cerchiare in rosso all'Orrido di Ponte Alto è quella di giovedì 31 ottobre. "Nella notte di Halloween - prosegue il presidente dell'Ecomuseo - organizziamo con la compagnia La Burrasca con Maria Vittoria Barella e Stefano Detassis una visita teatralizzata, il sito si trasforma in una porta spazio-temporale: una misteriosa voce guiderà le persone in un mondo desolato e pericoloso per raccontare di uomini e di mostri". 

 

Sono due i turni, alle 20 e alle 21, per una visita di circa 45 minuti. La prenotazione è obbligatoria entro mercoledì 30 ottobre alle 18 all'indirizzo e-mail info@ecoargentario.it. Il prezzo è di 15 euro e per i partecipanti è previsto uno sconto al ristorante La Gnoccata

 

L'affidamento del giardino dei Ciuciòi è anche un'occasione per tracciare un bilancio di quest'anno di attività, che ha visto anche il lancio delle miniere. "Tutti gli eventi sono andati sold out. Una grandissima risposta e un migliaio di visitatori. Un grandissimo richiamo - evidenzia il presidente - ma vogliamo comunque mantenere questo settore un po' di nicchia e quindi eviteremo la massificazione dell'offerta per mantenere un livello di qualità". 

 

In cantiere anche alcune sorprese. "Alla miniera dei Canopi - conclude Pintarelli - cambiamo leggermente il percorso e posizioneremo una scala a pioli per rendere più fruibile ma anche avventuroso. Si sale al livello superiore dell'antico sito medievale per vedere il laghetto interno più dall'alto. All'Orrido, invece, siamo in dirittura d'arrivo per completare le proposte di river trekking con la guida alpina Massimo Faletti. Sono tante le novità in cantiere".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato