Contenuto sponsorizzato

Vigili del fuoco, a Riva del Garda 101 interventi al mese. Il comandante: ''Picco ad agosto con 148 uscite, seguono giugno e luglio''

Lo scorso anno i volontari sono intervenuti per 69 incendi e 80 incidenti stradali. Le alluvioni sono state 33. Boroni: ''L'organico composto da 70 uomini, numero impressionante ma necessario''

Pubblicato il - 10 febbraio 2019 - 19:50

TRENTO. Un totale di 1.216 interventi per 12.449,8 ore uomo; 479 servizi (5748 ore) in reperibilità notturna e festiva, 69 per incendi. È il dettaglio dell'attività dei vigili del fuoco volontari di Riva del Garda, presentato durante la prima assemblea ordinaria del corpo dal comandante Graziano Boroni, alla presenza del sindaco Adalberto Mosaner.

 

In totale gli impegni dei vigili del fuoco di Riva del Garda sono stati 1.935 per 19.817,8 ore complessive. In 69 casi sono intervenuti per incendi di abitazioni, autovetture, in aziende o di cassonetti. Gli incendi boschivi o di sterpaglie trattati nel 2018 sono invece 19; 80 gli interventi per incidenti stradali.

 

I volontari hanno preso parte a 94 ricerche di persone o interventi di recupero. I servizi tecnici sono stati 632, 82 quelli di prevenzione e vigilanza, 33 per alluvione. L'addestramento pratico e teorico ha richiesto un totale di 2.787,8 ore uomo; in 45 occasioni la presenza è stata estesa ad altre manifestazioni, attività o raduni.

 

Ancora, la reperibilità notturna è stata di 4.380 ore uomo, di 1.368 ore quella festiva diurna. Quaranta i direttivi e le riunioni, 1.500 le ore uomo dedicate all'amministrazione. Tutto ciò per un totale complessivo di 19.817,8 ore uomo.

 

"Il mese dove sono stati effettuati più interventi è stato agosto con 148 uscite, non da meno gli altri mesi estivi giugno 112, luglio 101, settembre 99, ottobre 136. Mediamente si interviene 101 volte al mese, tre interventi al giorno" ha detto il comandante.

 

Ancora Boroni: "Entro il 2019, l'organico del corpo di Riva del Garda, raggiungerà le 70 unità infatti sei allievi raggiungeranno la maggiore età e quindi diventeranno vigili a tutti gli effetti, un numero impressionante ma necessario per far fronte a tutti i quotidiani interventi che siamo chiamati a risolvere".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato