Contenuto sponsorizzato

Aams: chi è l’ente che verifica le giocate e come lavora

Oggi in realtà è più corretto parlare di Adm, poiché l’Aams oggi è entrata a far parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. L’ente, costituito da membri nominati dal Ministero, ha sede a Roma ed opera con una serie di uffici ubicati in tutto il territorio nazionale

Pubblicato il - 17 settembre 2020 - 19:45

TRENTO. L’Aams è l’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato ed è un organo che gestisce e controlla il mondo dei giochi pubblici e il settore dei tabacchi. Oggi in realtà è più corretto parlare di Adm, poiché l’Aams oggi è entrata a far parte dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. L’ente, costituito da membri nominati dal Ministero, ha sede a Roma ed opera con una serie di uffici ubicati in tutto il territorio nazionale.

 

Originariamente questo ente aveva lo scopo fondamentale di contrastare il gioco illegale e mettere in guardia (e proteggere) i cittadini dalle truffe. Pur mantenendo questi nobili compiti l’Adm oggi è rivestita di un compito che ne assorbe la maggior parte delle energie, il controllo dei giochi online, sempre più diffusi. L’Aams controlla le videolotterie, le lotterie, le slot machine, i giochi di abilità e carte, il bingo, il settore delle scommesse, i concorsi, i giochi numerici e i tabacchi lavorati. I compiti di questo ente, insomma, sono ampi.

 

Cosa vuol dire affidarsi a un sito Aams per giocare online. Per capire se sia più conveniente giocare su un sito di un casinò Aaams è bene capire che cosa distingue l’uno dall’altro. L’Adm in relazione ad un sito web di giochi si occupa innanzitutto di erogare la licenza all’azienda che gestisce il sito, stabilendo requisiti tecnici precisi, approva e monitora le transazioni sullo stesso, stabilisce montepremi di vincita e spesa a partita, approva i pagamenti, tutela i giocatori in caso avessero contestazioni, monitora l’andamento dei giochi e controlla che le regole vengano rispettate.

 

Questo è ovviamente solo un riassunto, poiché le competenze dell’ente sono moltissime. In ogni caso solo da quanto detto è chiaro che a fare la differenza è certo la sicurezza. Considerando che sui siti di giochi parliamo di sicurezza dei dati personali e dei propri dati finanziari (dati del conto corrente o della carta di credito) l’importanza è notevole.

 

Perché c’è ancora chi sceglie casinò non Aams? C’è ancora oggi chi sceglie di giocare su siti stranieri, con sede in luoghi sconosciuti, con regolamenti basati sul nulla, per poter giocare quanto desiderano, senza controllo, con la speranza di vincere di più. In realtà si tratta di fumo negli occhi poiché senza il controllo di alcuna autorità è ovvio che la sorte può essere tranquillamente pilotata a proprio piacimento e di solito non a favore del giocatore. Di cause aperte nei confronti di casinò stranieri non Aams ce ne sono diverse e alla fine si concludono con un nulla di fatto, proprio perché trattandosi di aziende straniere è difficile dialogare e risolvere le cose in Italia.

 

Se si desidera giocare responsabilmente in sicurezza, con la garanzia di poter vincere quando la fortuna assiste senza trucco alcuno, l’unica possibilità è scegliere uno dei siti di casinò Aams italiani. I dati forniti saranno così al sicuro, crittografati, si potrà divertirsi senza temere per la propria sicurezza, si potranno consultare regolamenti e parametri legislativi relativi al sito con la certezza che siano effettivi, si potrà stare tranquilli che in caso di vincita si potrà ricevere il proprio denaro realmente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 16:45

L'ex presidente di Trento Fiere, Claudio Facchinelli, si trova d'accordo con la decisione del sindaco Franco Ianeselli di sospendere i Mercatini di Natale. "L'impressione è che questa edizione sarebbe un flop annunciato. E' prioritario salvaguardare la salute e evitare gli assembramenti: necessario un forte senso di responsabilità e la capacità di prendere decisioni difficili in tempi di crisi"

19 ottobre - 16:13

Potenza, Chieti e Campobasso sono le città medie italiane che in termini percentuali potrebbero risentire maggiormente delle conseguenze della pandemia da Covid19, a causa della sofferenza di settori fondamentali nella loro economia come l’automotive. Al contrario, Latina, Imperia e Parma beneficeranno del buon andamento di settori cosiddetti anticiclici, quali il farmaceutico e l’agroalimentare. Lo studio di Cerved per l'Anci

20 ottobre - 13:55

Il vicepresidente della provincia di Bolzano ha fatto l'annuncio sui social. E pensare che in Trentino il primo cittadino del capoluogo è stato attaccato proprio dalla Giunta provinciale per la scelta presa ieri. Per Failoni ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato