Contenuto sponsorizzato

Aghi, gomitoli e bottoni e tanti nuovi servizi, la storia di Mercerie Centro a Trento dal 1963. De Grandi: ''Il mondo è cambiato bisogna stare al passo con i tempi''

In via delle Orne in centro a Trento nel negozio di Giorgio de Grandi, presidente storico del consorzio Trento Iniziative, e la moglie Daniela, è un continuo via vai di persone. All'interno tutto quello che serve per cucire, il fai da te e nuovi servizi che le tendenze degli ultimi anni hanno portato 

Pubblicato il - 18 agosto 2020 - 19:42

TRENTO. Fili di lana, bottoni di ogni genere, lavori all'uncinetto, strisce di raso e tantissimo altro. Varcare la porta di Mercerie Centro in via delle Orne è come entrare in un altro mondo. Accanto ai tanti articoli di taglio e cucito c'è la gentilezza e la professionalità di Giorgio De Grandi e la moglie Daniela che accolgono tutti con un sorriso e cercano di dare risposte alle tante richieste dei clienti.

 

Mercerie Centro è protagonista del nono episodio di 'Trento fuori dal Tempo' con nelle strisce del fumettista Flavio Rosati nel progetto lanciato con il Consorzio Trento Iniziative, con la partecipazione de ilDolomiti, per raccontare la nostra città, le sue passioni, l'inventiva, la caparbietà e l'impegno quotidiano messo dai cittadini e privati nelle loro attività. (QUI IL NUOVO EPISODIO)

 

“Abbiamo deciso di portare avanti questa merceria nel 1996 – ci spiega De Grandi – per la passione nel settore del commercio e la voglia di lavorare assieme. L'attività ha oggi 57 anni dopo essere stata fondata nel lontano 1963”.

 

In via delle Orne in tanti si fermano davanti alle vetrine del negozio di Giorgio e Daniela incuriositi dai lavori all'uncinetto, dai tanti colori delle matasse di lana, cotone e altri pregiati filamenti. Ma dentro si possono trovare anche cerniere di qualsiasi lunghezza, tutto quello che serve per la cucitura e il fai da te. Ogni cosa ha un posto preciso e il negozio dal 1996 è cambiato profondamente.

 

“E' cambiato radicalmente tutto – ci racconta De Grandi – non solo per quanto riguarda la merce che abbiamo ma anche le richieste della clientela che sono cambiate nel corso del tempo, sono evolute e hanno anche seguito la moda”.

 

Ed ecco allora che negli ultimi anni Merceria Centro ha messo in campo nuovi importanti servizi ben accolti dalla clientela. Il primo è quello della sartoria che viene offerta alle persone con la possibilità, per esempio, di riparazione cerniere oppure la sistemazione di bottoni, ricami, e tanto altro.

 

Ci sono poi le consegne a domicilio oppure, sempre nel negozio, ci si può rifornire anche di detergenti ecologici per pulire pavimenti o l'arredamento di casa. Tra gli altri servizi forniti ci sono quello di poter ordinare via mail oppure tramite i social della merce per trovarla poi già pronta quando ci si recherà in negozio. Infine, chi ha bisogno invece di tranquillità e di tempo per scegliere la lana giusta o altri accessori, può chiedere a Giorgio e Daniela di rimanere con loro in pausa pranzo quando il negozio è chiuso per scegliere senza fretta. “Diamo la possibilità un paio di giorni alla settimana – spiega Giorgio – alla chiusura del negozio, a chi lo richiedere, di rimanere con noi per decidere in tranquillità”.

 

L'attenzione nell'offrire il meglio è massima e Giorgio De Grandi conosce molto bene il mercato essendo stato per diverso tempo anche presidente del Consorzio Trento Iniziative. “Non bisogna stare fermi, è importante stare al passo con i tempi, conoscere, capire e offrire queLlo che l'evoluzione dei tempi porta” conclude.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Ambiente
17 aprile - 19:34
Gli attivisti di StopCasteller contro la Giunta Fugatti: “Da mesi la Provincia non diffonde immagini e nasconde deliberatamente aggiornamenti [...]
Cronaca
18 aprile - 09:03
Un'operazione che ha coinvolto 12 province e in tutto sono state sequestrate  5.000 compresse, circa 150 fiale (con altrettante siringhe) e un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato