Contenuto sponsorizzato

Concerto di Manu Chao a Rovereto, Marini: ''Si sposti l'evento allo stadio Quercia per garantire sicurezza e non beffare il pubblico''

La prima volta in Trentino Alto Adige dell'artista e musicista francese si è trasformata in una brutta figura. I biglietti sono andati esauriti in pochi minuti ma la piattaforma è finita completamente in tilt per staccare il doppio dei ticket disponibili. Da qui la proposta del consigliere provinciale del Movimento 5 stelle

Di Luca Andreazza - 31 luglio 2020 - 15:55

TRENTO. "Il concerto di Manu Chao venga spostato allo stadio Quercia", questa la proposta di Alex Marini, consigliere provinciale del Movimento 5 stelle, che aggiunge: "Un'attenta organizzazione permetterebbe di rispettare le normative per fronteggiare l'epidemia Covid-19 e soprattutto di estendere la partecipazione a tutte le persone che hanno acquistato il biglietto".

 

La prima volta in Trentino Alto Adige dell'artista e musicista francese si è trasformata in una brutta figura. Nei giorni scorsi è stata, infatti, aperta la prevendita dei ticket: i biglietti sono andati esauriti in pochi minuti ma la piattaforma è finita completamente in tilt. 

 

A fronte di 500 posti disponibilisono stati venduti 1.000 biglietti. Tanti gli appassionati di musica che hanno ricevuto in queste ore la disdetta della prenotazione. Un appuntamento in agenda per lunedì 10 agosto alla Campana dei caduti promosso da Comune di Rovereto e Centro servizi culturali Santa Chiara (Qui articolo).

 

Da qui la proposta del Movimento 5 stelle: "Questo concerto - prosegue Marini - merita di poter essere organizzato e vissuto nel migliore dei modi. Naturalmente è necessario garantire la completa sicurezza degli spettatori e per questo si potrebbe spostare l'evento allo stadio Quercia: così si potrebbe estendere la partecipazione a tutte le persone che hanno acquistato il biglietto online, che altrimenti rischiano di restare beffate, e non si perde il potenziale indotto per Rovereto"

 

Il sistema, insomma, non ha retto l'afflusso per staccare il doppio dei ticket in realtà disponibili. "Il pubblico - conclude Marini - non può pagare per un errore che non ha commesso. Il numero di 1.000 partecipanti a concerto all'aperto è quello massimo previsto dalla normativa Covid-19. Le autorità potrebbero ricorrere a questa soluzione per risolvere la criticità: l'evento va spostato dalla Campana dei caduti al Quercia, gli spazi potrebbero garantire il distanziamento e l'accesso può essere gestito in modo attento per garantire un momento di svago e spensieratezza, quanto mai necessario in questa fase dell'emergenza coronavirus".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 20:27

Sono 448 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 265 positivi a fronte dell'analisi di 3.695 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,2%

29 novembre - 17:22
Sono stati analizzati 3.695 tamponi, 265 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,2%. Altri 12 decessi, il bilancio è di 236 morti in questa seconda ondata
29 novembre - 19:22

L'allerta è scattata alle 16.30 di oggi lungo la strada statale 237 all'altezza del centro abitato di Ponte Arche. In azione la macchina dei soccorsi tra ambulanze, elicottero, vigili del fuoco di Lomaso e polizia delle Giudicarie

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato