Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, “Grazie per quello che state facendo”, quasi 9 mila colombe in dono al personale delle case di riposo e degli ospedali

L'iniziativa arrivata dal Gruppo Cassa Centrale Banca e delle Casse Rurali trentine, insieme a Sait e Famiglie Cooperative. Un piccolo segno di solidarietà e di riconoscenza” hanno spiegato Giorgio Fracalossi e Roberto Simoni

Pubblicato il - 11 aprile 2020 - 09:30

TRENTO. Quasi novemila Colombe pasquali al personale delle case di riposo e degli ospedali. E' questa la bella iniziativa arrivata dal Gruppo Cassa Centrale Banca e delle Casse Rurali trentine, insieme a Sait e Famiglie Cooperative.

 

Un modo per dire “Grazie per quello che state facendo” ai tanti operatori delle case di riposo e degli ospedali che stanno dimostrando in questa emergenza un eccezionale spirito di servizio e passione per la propria professione, prendendosi cura degli ammalati o assistendo gli anziani con grande abnegazione, professionalità e umanità.

 

“Un piccolo segno di solidarietà e di riconoscenza” hanno spiegato Giorgio Fracalossi e Roberto Simoni, rispettivamente presidente di Cassa Centrale Banca e di Sait “a chi è impegnato in prima linea per tutelare la nostra salute, mettendo a rischio anche la loro”.

 

Cassa Centrale Banca e Casse Rurali hanno donato le colombe agli oltre cinquemila operatori delle 54 case di riposo del Trentino, mentre Sait e Famiglie Cooperative le hanno donate ai seimila infermieri e medici degli ospedali e strutture sanitarie.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 gennaio - 10:34

"Motivi personali" all'origine della temporanea sostituzione del direttore del Muse, Michele Lanzinger: "Sarò sostituito da Massimo Eder fino al 22 febbraio". Il museo sotto la sua guida è riuscito in questi anni a macinare record su record. La sostituzione momentanea  contenuta in una delibera che vede come relatore il presidente Maurizio Fugatti 

25 gennaio - 09:52

Il fiuto dei cani antidroga è risultato decisivo per il sequestro di diverse decine di grammi di sostanze stupefacenti. I controlli degli agenti della questura si è concentrato su alcuni locali noti per la presenza di soggetti connessi allo spaccio, che alla vista delle forze dell'ordine hanno cercato inutilmente di disfarsi delle dosi di cui erano in possesso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato