Contenuto sponsorizzato

Cura dei capelli: tutto sul siero anti-caduta Semi di Lino Scalp Renew di Alfaparf Milano

I semi di lino rendono maggiormente lisci e pettinabili i capelli inoltre evitano rotture, doppie punte, secchezza e problemi di crespo, infine l’uso regolare di semi di lino previene problemi come eczema e forfora limitando anche la perdita di capelli

Pubblicato il - 12 ottobre 2020 - 17:41

TRENTO. Secondo gli ultimi dati sulle ricerche effettuate su Google, sempre più utenti cercano informazioni circa la cura dei capelli. Spesso, infatti, a causa di diversi fattori i nostri capelli possono perdere brillantezza e possono apparire sfibrati, indeboliti ed in alcuni casi può comparire anche il problema della caduta dei capelli.

 

Come in ogni altro ambito anche nella cura dei capelli esistono delle regole da seguire. In genere, è bene sapere che i lavaggi troppo frequenti disidratano i capelli, se questi tendono alla secchezza. Le cose non vanno meglio nemmeno se i capelli sono grassi, perché lavarli troppo spesso potrebbe provocare il cosiddetto effetto rebound, cioè produrre ancora più sebo. La regola è seguire quindi il buon senso, cioè lavare i capelli quando sulla cute si avverte prurito, la piega non tiene e tendono a lucidarsi.

 

Molto importante, inoltre, è utilizzare i prodotti giusti come quelli del marchio Alfaparf. Si tratta di un marchio italiano dell'industria cosmetica che opera nella cura del capello e del corpo integrando ricerca, produzione e distribuzione. La sua missione è elevare la qualità del servizio offerto dagli operatori professionali (acconciatori e centri estetici) attraverso prodotti e servizi che esprimono gusto e creatività italiana e le moderne tendenze internazionali. Il Gruppo conta 5 stabilimenti produttivi (Italia, Brasile, Messico, Venezuela e Argentina).

 

La società è cresciuta tantissimo negli ultimi anni ed oggi conta su 238,5 milioni di ricavi (di cui 210 nei prodotti per capelli tra marchi propri e private label) e un ebitda del 21%.

 

Il motore del sistema Alfaparf sono i laboratori di ricerca tra Osio e il Sudamerica: qui 50 persone lavorano all’innovazione e ai prodotti del futuro. Il 60% del fatturato è raccolto in Nord e Sudamerica (il mercato più grande di Alfaparf) e il 40% nel resto del mondo.

 

 

Alfaparf Semi di Lino Scalp Renew

 

Tra i prodotti di eccellenza del marchio Alfaparf c’è Alfaparf Semi di Lino Scalp Renew. Un prodotto di assoluto valore grazie ai semi di lino che si prendono cura dei nostri capelli in modo naturale. I semi di lino sono in grado di proteggere la salute del cuoio capelluto, stimolano la ricrescita e donano lucentezza ai capelli. I semi di lino rendono maggiormente lisci e pettinabili i capelli inoltre evitano rotture, doppie punte, secchezza e problemi di crespo, infine l’uso regolare di semi di lino previene problemi come eczema e forfora limitando anche la perdita di capelli.

 

 

Grazie a questi ingredienti Alfaparf Scalp Renew risulta essere la soluzione migliore per la cura del cuoio capelluto, inoltre Scalp Renew dona luce e protezione. Il marchio Alfaparf utilizza inoltre una nuova tecnologia basata sul Microbiotic System, ossia un innovativo complesso di ingredienti probiotici e prebiotici, sviluppato per mantenere l'equilibrio della barriera cutanea, riportando i capelli e il cuoio capelluto alla loro naturale armonia. I probiotici sono batteri naturalmente presenti sulla pelle, che si nutrono di prebiotici e preservano il microbiota per il benessere della pelle e la bellezza del capello.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 gennaio - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 gennaio - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato