Contenuto sponsorizzato

Da Ianeselli a Mercalli: ''Chiudere le porte dei negozi per aiutare l'ambiente''. Il Cna: ''Apriamo un tavolo di confronto tecnico per trovare una soluzione''

Il candidato sindaco del centrosinistra autonomista a Trento ha già preso ''un piccolo ma significativo impegno'' al riguardo e il noto meteorologo a Bolzano a Fiera Klimahouse ha lanciato la provocazione (''Riempiamo di mail i negozi che ancora sprecano energia in questo modo''). Corrarati: ''L’ambiente e i cambiamenti climatici sono diventati finalmente una priorità. Ma non mettiamo i cittadini contro i negozi e le attività economiche. Lavoriamo per trovare soluzioni''

Di Luca Pianesi - 25 gennaio 2020 - 11:54

TRENTO. Il candidato sindaco del centrosinistra, a Trento, Franco Ianeselli ha già preso un ''piccolo ma significativo impegno: fare - ha scritto sulla sua pagina Facebook - in modo che le porte dei negozi siano tenute chiuse quando all’interno dei locali è acceso il riscaldamento o l’aria condizionata''. Il tema è stato discusso anche a Bolzano, in questi giorni, alla Fiera Klimahouse dal presidente della Società Italiana di Meteorologia Luca Mercalli che ha ricordato come sia questa una piccola ma cruciale battaglia che porta avanti da tempo contro lo spreco energetico e per la tutela dell'ambiente (lo ha sempre detto e anche poco più di un anno fa quando era stato al Muse di Trento aveva sottolineato la bravura del Museo delle scienze trentino che già all'epoca adottava questo semplicissimo stratagemma).

 

 

 

Mercalli durante il dibattito a Bolzano ha invitato a sommergere di mail di protesta i negozi che non si adeguano a questa semplice ma importante regola e che, quindi, continuano a tenere aperte le porte seguendo i consigli di esperti e psicologi del marketing che sostengono che in questo modo il cliente sarebbe incentivato ad entrare. Un'iniziativa, quella promossa da Mercalli, provocatoria, ma che per il presidente del Cna-Shv Unione Artigiani e Piccole e Mede Imprese del Trentino Alto Adige Claudio Corrarati rischia, comunque, di mettere i cittadini contro i commercianti. Eppure anche per il numero due di Fiera Bolzano (è il vicepresidente) il tema è importante e va affrontato ''puntando sull'innovazione e su soluzioni tecniche che i nostri artigiani già padroneggiano''.

 

''Viviamo un contesto storico in cui l’ambiente e i cambiamenti climatici sono diventati finalmente una priorità. Anche Fiera Bolzano – spiega Corrarati – sta puntando su questo filone, non soltanto con la Klimahouse. Ma mettere i cittadini contro i negozi e le attività economiche in genere non è una soluzione, così come non lo è quella di chiudere le porte. Esistono soluzioni tecnologiche, altre ancora ne arriveranno grazie alla ricerca e all’innovazione. I nostri artigiani dispongono già di sistemi in grado di garantire il riciclo dell’aria e il recupero del calore oppure il raffrescamento, senza penalizzare i negozi e i clienti in tutte le condizioni meteo esistenti''.

 

Il presidente di Cna-Shv propone quindi di istituire “un tavolo di confronto tecnico per valutare un investimento per i negozi dei Portici, a Bolzano, ma anche per altri centri urbani di grandi dimensioni, che punti a sviluppare innovativi sistemi di ricircolo dell’aria e recupero del calore o dell’aria fresca senza chiudere le porte, coinvolgendo le categorie di artigiani e tecnici, molto competenti in materia, e i centri di ricerca presenti sul territorio”.

 

Da Trento a Bolzano, insomma, grazie alla politica, alla scienza e alle categorie il tema diventa argomento di discussione e di dibattito. Il Festival dell'Economia di Trento parlerà di ''Ambiente e Crescita'': chissà che in futuro non troppo lontano non siano gli stessi clienti a determinare la chiusura delle porte di un negozio dettando loro le regole del marketing (hai le porte aperte, bene io da te non compro) cambiando il paradigma e scrollandosi di dosso il ruolo di ''caso di studio'' diventando ''cittadini attivi''.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 febbraio - 05:01

Negli scorsi giorni un incontro a Mestre dove un importante esponente austriaco dell'Fpo ha riproposto l'opera che collegherebbe la Laguna alle Dolomiti, all'Austria e alla Germania: 280 chilometri che piacciono a tanti anche in Veneto 

18 febbraio - 07:55

La Corte dei Conti ha citato a giudizio la dirigente comunale Clara Campestrini. Sui finanziamenti assegnati dal Comune di Trento all'Azienda per il turismo Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi ci sarebbe poca chiarezza 

17 febbraio - 19:45

I sindacati Cgil, Cisl e Uil intervengono dopo i primi dati che emergono a seguito dell'applicazione dei 10 anni di residenza quale criterio per accedere alle case Itea: -15% in termini di assegnazione e -20% nel sostegno degli affitti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato