Contenuto sponsorizzato

Diagnostica e sequenziamento del genoma, Fondazione Vrt sostiene la ricerca nella battaglia contro il coronavirus

Fondazione per la Valorizzazione della ricerca trentina inizia la manovra per contrastare gli effetti del Covid-19, identificando 5 progetti di ricerca, selezionati tra i 47 che hanno partecipato al bando

Pubblicato il - 08 April 2020 - 17:28

TRENTO. La Fondazione per la Valorizzazione della ricerca trentina inizia la manovra per contrastare gli effetti del Covid-19, e per questo ha identificato 5 progetti di ricerca, selezionati tra i 47 che hanno partecipato al bando.

 

“Questo bando – commenta il presidente Stefano Milani - è un nuovo strumento per finanziare lo sviluppo, la diffusione e la riconversione di tecnologie ad alto potenziale contro Covid-19. L'intento della Fondazione VRT in questo preciso momento è quello di focalizzarsi sulla prevenzione, diagnostica ed epidemiologia per aiutare ad accelerare la capacità dei Centri di Ricerca a fornire risposte immediate sui principali problemi delle persone e del Trentino”.

 

In risposta all’iniziativa sono arrivate in 7 giorni richieste dai principali enti nazionali per oltre 4 milioni di euro, il 35% sono arrivati dal Trentino, mentre il 65% dal resto d'Italia. Gli enti richiedenti sono per il 41% università, 22% società private, 30% fondazioni enti di ricerca e 7% da strutture sanitarie.

 

I progetti finali selezionati sono 5 tutti con avvio immediato e il raggiungimento degli obiettivi finali entro 6 mesi. Il budget complessivo è di circa 350 mila euro co-finanziato da Fondazione Caritro.

 

Entrando nel merito Fondazione Vrt ha voluto sostenere il progetto di televisita sulla piattaforma TreC di Fbk già diffuso presso la popolazione al fine di accelerare e garantire nel più breve tempo possibile a tutti i trentini la possibilità di accedere allo strumento della visita a distanza permettendo una sensibile riduzione di rischio da contaminazione Covid-19 per ogni cittadino trentino.

 

Per quanto attiene alla diagnostica Covid-19, Fondazione Vrt con il supporto di Fondazione Caritro ha deciso di finanziare due progetti per la diagnostica ecografica, diagnostica Rx e diagnostica Tac contro l’infezione polmonare da Covid-19 finanziando tra l’altro l’acquisto di 12 ecografi che verranno forniti gratuitamente alle strutture ospedaliere periferiche del Trentino.

 

Infine Fondazione Vrt finanzia il sequenziamento genomico dei ceppi virali del virus Sars-Cov2, l’acquisto di reagenti e servizi di calcolo computazionale al fine di valutare il rischio determinato da possibili mutazioni locali in trentino del virus e parallelamente lo studio epidemiologico per dare risposte scientifiche e rigorose sulla diffusione del Covid-19 in trentino nell’interesse dell’intera popolazione trentina.

 

“La velocità e la competenza con cui il Consiglio di amministrazione di Fondazione Vrt - dice Mauro Bondi, presidente di Fondazione Caritro - ha individuato progetti di ricerca che partono immediatamente e possono contribuire al contrasto alla pandemia è una risposta concreta di come competenze altamente specialistiche sono in grado di reagire alla grave situazione venutasi a creare. Disporre di un ente strumentale così specializzato permette di individuare velocemente azioni e strategie concrete per aiutare a sconfiggere il virus e aiutare le persone del trentino”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 17:41

Sono stati trovati 39 casi tra gli over 70 e 4 tra gli under 5. Ci sono 17 classi in isolamento. Oggi comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale. Sale il numero dei pazienti in terapia intensiva

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

16 January - 18:25

La società ha comunicato che da lunedì consegnerà all'Italia il 29% di filiale di vaccino in meno rispetto a quanto era stato stabilito dal contratto. Ad inizio della prossima settimana, intanto, riceveranno la seconda dose le persone che si sono vaccinate per prime il 27 dicembre scorso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato