Contenuto sponsorizzato

Il 2019 in numeri: a Trento crescono i dipendenti del Comune (2,5%), calano i reati (-11,2%) e cresce la raccolta differenziata (82,3%)

Presentato l'annuario statistico comunale del 2019. Stanchina: "Questi dati devono essere una base con cui valutare i grandi fenomeni del 2020, guardando già ad una possibile ripartenza nella seconda metà del 2021"

Di Mattia Sartori - 21 December 2020 - 16:24

TRENTO. Presentato oggi in Giunta l’annuario statistico comunale del 2019. Il vicesindaco Stanchina: “L’annuario statistico, sebbene ci presenti un’immagine della città com’era l’anno scorso, senza tener conto dei grandi cambiamenti causati dalla pandemia, può rappresentare un punto di partenza. Così deve essere visto: come una base con cui valutare i grandi fenomeni del 2020, guardando già ad una possibile ripartenza nella seconda metà del 2021”.

 

L’annuario intende presentare le trasformazioni e le dinamiche evolutive del Comune e delle circoscrizioni. Queste dinamiche, come emerge analizzando le serie storiche riportate, sono abbastanza costanti nel tempo e, in condizioni di normalità, subiscono cambiamenti di lieve entità. I 12 capitoli, nei quali si sviluppa l’Annuario, riguardano Amministrazione, Territorio e climatologia, Popolazione, Istruzione, Cultura, tempo libero e turismo, Attività edilizia, Trasporti e comunicazioni, Prezzi, Giustizia, Ambiente, Attività economiche e Sanità.

 

Amministrazione – Diminuiscono i contatti del pubblico con l’amministrazione (-9,8% rispetto al 2018), ma tra quelli registrati spiccano il telefono e la forma scritta. La maggior parte dei contatti avviene per via telefonica e aumentano quelli per posta o attraverso la piattaforma Sensorcivico.

 

I dipendenti del Comune di Trento sono 1.419, con una maggioranza femminile (61,0%) anche se delle 24 cariche dirigenziali la maggior parte è occupata da uomini. Il numero di dipendenti è in leggera crescita rispetto all’anno scorso (+2,5%), in controtendenza con la serie storica dal 2010 ad oggi.

 

Istruzione – Gli iscritti nelle scuole di ogni ordine e grado (esclusa l’università) sono leggermente aumentati rispetto al 2018, raggiungendo la cifra di 23.168 studenti. Per l’Università invece il numero delle iscrizioni rimane più o meno costante, portando il numero degli studenti iscritti a poco meno di 17mila. Rimane costante anche il numero delle lauree, che si attesta a 3.701.

 

Cultura, tempo libero e turismo - Nei musei cittadini si registra un numero di visitatori pari a 625.049, in linea con l’anno precedente (ci sono, infatti, 217 visitatori in più, pari allo 0,03%). Aumenta il numero di visitatori del Muse (351.827, +2,8%), del Museo Storico del Trentino (20.376, +12,2%) e del S.A.S.S. (21.520, + 23,4%), mentre evidenziano una leggera contrazione il Castello del Buonconsiglio (149.684, - 1,5%) e il Museo Diocesano (45.444, - 11,0%).

 

Per il turismo si conferma la crescita sia degli arrivi che delle presenze. Nelle strutture alberghiere gli arrivi aumentano del 10,2% e le presenze del 7,2%, arrivando rispettivamente a 313.923 e a 649.373. Nelle strutture extralberghiere gli arrivi sono 90.632 (85.129 nel 2018), con un aumento percentuale pari al 6,5% e le presenze 485.579 (465.666 nel 2018, percentualmente +4,3%).

 

Giustizia – Buone notizie su questo fronte, col numero di delitti commessi che cala sostanzialmente (-11,2%). Il furto resta sempre il tipo di reato maggiormente perpetrato (l’incidenza sul totale dei delitti è del 44,8%). Il dato è in calo rispetto all’anno precedente (-26,2%). Aumentano, rispetto all’anno precedente, le denunce per reati contro l’incolumità e la libertà individuale (percosse, lesioni dolose, violenza privata, minacce, violenze sessuali) che si alzano del 17,6%.

 

AmbienteDiminuiscono i consumi d’acqua e di gas metano, con le quantità ad uso domestico pro capite, che ammontano rispettivamente a 148,2 litri/abitante/giorno e a 735,0 m3 per abitante. Questi dati non sono però necessariamente segno di parsimonia da parte dei consumatori, ma possono anche essere legati alle temperature più alte registrate durante l’anno. Procede bene la raccolta differenziata, che rappresenta l’82,3% dei rifiuti totali.

 

SanitàAumentano i ricoveri (+1,1%), ma diminuiscono leggermente le giornate di degenza (-0,1%) con la degenza media che si attesta attorno ai 6,2 giorni. Si evidenzia anche un aumento rispetto all'anno precedente delle persone non residenti in Trentino che vengono ricoverate in regime ordinario (+5,8%) ed un calo di quelle ricoverate in day hospital (-4,5%) presso le strutture territoriali (mobilità attiva) e che provengono principalmente dal Veneto, dalla provincia di Bolzano e dalla Lombardia. Si tratta in tutto di 3.884 persone, con un aumento percentuale del 3,4%.

 

Popolazione - La popolazione statistica al 31 dicembre 2019 è di 118.815 persone, ed è aumentata di 527 persone rispetto all’anno precedente (+0,4%). Il dato, aggiornato a novembre 2020, evidenzia un ulteriore aumento del totale di abitanti, che si attesta su un valore pari a 119.016. Incidono sempre di più gli anziani, infatti gli over 65 raggiungono un’incidenza del 23,%, quasi un quarto della popolazione totale. Si alza anche l’indice di vecchiaia (rapporto percentuale tra la popolazione over 65 e under 14), che raggiunge quota 170,3. Questo significa che, per ogni 100 ragazzi sotto i 14 anni, ci sono 170 anziani oltre i 65, un dato che fa percepire bene quanto stia invecchiando la popolazione trentina.

 

Aumentano le famiglie, che arrivano ad essere 54.016, mentre il numero medio di componenti delle stesse rimane costante a 2,2 membri. Crescono anche gli stranieri, che alzano la propria incidenza sulla popolazione totale all’11,8%.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 4 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 agosto - 12:34
Le precipitazioni delle ultime ore hanno innalzato notevolmente la portata dell'Adige, la cui piena è stata prevista dai vigili del fuoco tra [...]
Cronaca
05 agosto - 11:54
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Telve, le forze dell'ordine e gli ispettori dell'Oupsal. Il giovane è stato trasferito [...]
Cronaca
05 agosto - 09:00
La forte pioggia delle ultime ore sta creando molti problemi. La strada del Brennero è stata bloccata a causa di una frana e i vigili del fuoco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato