Contenuto sponsorizzato

Trento, nuovi criteri per i rifiuti: sarà premiato chi ne produce di meno. Ecco tutte le nuove tariffe

Il 2021 del Comune si apre con la mentalità del basso spreco, l'obiettivo sarà infatti quello di migliorare la percentuale di raccolta differenziata premiando i più virtuosi

Di Chiara Crea - 08 febbraio 2021 - 18:07

TRENTO. Il 2021 si apre con la mentalità del basso spreco, l'obiettivo è quello di migliorare la percentuale di raccolta differenziata premiando i più virtuosi.

 

In generale la Tari (Tassa Rifiuti) verrà abbassata per due motivi: l'eliminazione del pagamento per il volume minimo obbligatorio ‐ quindi la presa in considerazione dell'effettivo rifiuto residuo del nucleo familiare ‐ e l'abbassamento della quota fissa del 7,4% per le utenze domestiche e del 12,9% per le utenze non domestiche.

 

La parte variabile della tariffa, aggiunta alla quota fissa delle utenze domestiche, sarà calcolata dalla somma di una quota misurata in base al rifiuto residuo effettivamente prodotto, e da
una quota variabile denominata "altri servizi", applicata indipendentemente dai rifiuti prodotti.

 

Le utenze non domestiche pagheranno, invece, la tariffa variabile in base al rifiuto effettivamente prodotto. Quindi le utenze domestiche vedranno un abbassamento dei costi, perché si pagherà per l’effettiva produzione del rifiuto residuo, mentre per le utenze non domestiche si potrebbe arrivare a non pagare la quota variabile perché non produce rifiuti.

 

La possibilità di risparmio sarà data anche per i bar nelle circoscrizioni collinari che magari ha maggiori superfici ma può lavorare meno di un bar in centro.

 

Viene inoltre approvato il raddoppio dello sconto per ogni famiglia con bambino fino ai 30 mesi, che passa da 20 a 40 euro annui, quota questa interamente sostenuta dal Comune.

 

Infine i "rifiuti sanitari" prodotti da nuclei familiari all'interno dei quali risiedono uno o più soggetti con malattia o handicap, rimarranno invariati; per questi ultimi è prevista la distribuzione presso le farmacie di una dotazione gratuita di sacchetti del residuo dedicati, che devono essere posizionati esternamente ai contenitori del residuo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 12:57
Per domani (mercoledì 8 dicembre) sono attesi disagi in tutta la Provincia di Bolzano per l'arrivo della neve nel fondovalle: previsti fino a 30 [...]
Politica
07 dicembre - 11:54
Incontro via remoto tra i tre governatori dell'Euregio. Dalla disamina di Fugatti è emerso che la maratona vaccinale sta andando abbastanza bene [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:53
Difficile la situazione negli ospedali del territorio con 99 i ricoveri in area medica, poi 18 quelli [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato