Contenuto sponsorizzato

La neodirettrice di Fierecongressi: “La vera sfida è stare al passo con le nuove tendenze del mercato, sempre in evoluzione”

Albarelli è chiamata a raccogliere l’eredità lasciata da Laezza, ma dalla sua può vantare già 10 anni di esperienza all’interno di Fierecongressi in qualità di responsabile dell’Area congressi e Incoming. La neodirettrice: “L’obiettivo è quello di stare al passo con le nuove tendenze”

Di Tiziano Grottolo - 11 febbraio 2020 - 16:23

RIVA DEL GARDA. “Continuità ma allo stesso tempo discontinuità, perché i metodi femminili sono diversi da quelli maschili” si presenta così la nuova direttrice generale di Riva del Garda Fierecongressi, Alessandra Albarelli, chiamata a sostituire il dimissionario Giovanni Laezza.

 

Una missione non facile visto che Laezza è stato in carica per ben 15 anni, d’altro canto Albarelli può comunque vantare 10 anni di esperienza all’interno di Fierecongressi in qualità di responsabile dell’Area congressi e Incoming, oltre ad altri incarichi nell’ambito del marketing.

 

Per ora si potrebbe dire “buona la prima” visto che Hospitality 2020 ha fatto registrare due importanti record, sia per quanto riguarda il numero di espositori, 561, che per i visitatori 28.575. Certo per vedere l’impronta che Albarelli vorrà dare bisognerà aspettare almeno fino al prossimo anno quando potrà gestire direttamente gli eventi ma le buone premesse ci sono tutte.

 

“Per quanto riguarda gli scenari futuri – spiega la neodirettrice – dobbiamo ragionare sul medio-lungo periodo che passa attraverso la realizzazione del nuovo centro congressi” (QUI articolo). La costruzione del nuovo Centro partirà verso la fine dell’anno un progetto da circa 30 milioni di euro “con la nuova costruzione – specifica Albarelli – ci saranno 1300 posti in più il che dovrà tradursi in più eventi da ospitare e la ricerca di una maggiore attrattività”. Una sfida questa che non scoraggia Fierecongressi pronta a scommettere sul suo lavoro tanto che è stato previsto anche l’ampliamento del quartiere fieristico della Baltera, con un importante aumento delle superfici espositive.

 

Come si raggiungono questi risultati? “Tenendo sempre con lo sguardo rivolto al futuro”, per restare al top in un settore competitivo come quello fieristico “l’obiettivo è quello di stare al passo con le nuove tendenze, in particolare per quanto riguarda Hospitality gli albergatori hanno bisogno di trovare hardware e software che gli consentano di poter affrontare la concorrenza e di stare al passo con le grandi catene del settore”.

 

Fierecongressi dunque riprende da dove aveva lasciato: per il 2020 il timone è stato affidato ad Albarelli che ha ricevuto l’investitura dallo stesso presidente Roberto Pellegrini: “Abbiamo nominato Alessandra per la sua indiscutibile e riconosciuta esperienza di settore, per le sue capacità manageriali e relazionali. Perché ha una particolare attitudine a creare e innovare guidando processi di cambiamento. Caratteristica, questa, ritenuta importante dalla governance della società per poter concretizzare i nuovi obiettivi strategici approvati nel 2019”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 luglio - 06:01

Non è l'unica iniziativa della Sat che si affida anche alla citizen science per coinvolgere amanti della montagna, simpatizzanti e satini. La richiesta è quella di inviare immagini e segnalazioni di arrossamento nivale. Il presidente del comitato glaciologico della Sat: "Tutti insieme si può contribuire allo studio della salvaguardia dei ghiacciai: la loro tutela è vitale per la montagna"

02 luglio - 08:51

Il 45enne, titolare della Xilema Consulting, Mauro Tait lascia una moglie e un figlio piccolo: “Un angelo in più in paradiso”, “Una grande persona in meno sulla terra” e “Lasci un vuoto immenso” questi alcuni dei messaggi postati sui social dagli amici

01 luglio - 18:06

Dopo lo stop di alcune campagne di richiamo a causa dell'emergenza sanitaria da Coronavirus, ad Arco, Borgo Valsugana, Cavalese, Mezzolombardo, Rovereto, Pergine Valsugana, Pozza di Fassa, Primiero-Tonadico, Tione e Trento riprendono ufficialmente le vaccinazioni. E per trovare spazi idonei al rispetto delle misure di sicurezza si usano scuole e palestre

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato