Contenuto sponsorizzato

Le opinioni su Bitcoin Code sono discordi, chi avrà ragione?

Ma che cos’è di preciso Bitcoin Code? Si tratta di un robot di trading che sarebbe stato ideato da Stefano Savarese o da Steve McKay in grado di garantire guadagni facili. Come è facile intuire, però, si tratta di una truffa: con the bitcoin code non si può diventare milionari

Pubblicato il - 05 giugno 2020 - 18:22

TRENTO. Navigando sul web ci si può rendere conto di come le opinioni relative a Bitcoin Code siano piuttosto contraddittorie tra loro: alcuni utenti sono pronti a mettere la mano sul fuoco a testimonianza della sua affidabilità, mentre altri affermano che sia preferibile abbandonare questo robot. Ma che cos’è di preciso Bitcoin Code? Si tratta di un robot di trading che sarebbe stato ideato da Stefano Savarese o da Steve McKay in grado di garantire guadagni facili. Come è facile intuire, però, si tratta di una truffa: con the bitcoin code non si può diventare milionari.

 

Guadagnare con Bitcoin Code. Può capitare di ricevere nella propria casella mail un messaggio di posta elettronica in cui si fa riferimento alle monete virtuali o al bitcoin come punti di partenza per guadagnare denaro a palate. Nel caso in cui ci si imbatta in una mail di questo tipo, è essenziale non credere alle affermazioni false che vengono propinate: tutto quel che viene detto non c’entra niente con le criptovalute o con il trading online professionale. Meglio diffidare anche dei testimoni video, che sono semplicemente degli attori che vengono reclutati.

 

Come funziona il robot automatico di Bitcoin Code. Appare evidente che l’affidabilità non è certo il punto di forza di Bitcoin Code. Ci si potrebbe domandare, a questo punto, se i robot automatici dedicati al trading funzionino sul serio o meno. Ebbene, sul mercato si possono trovare anche sistemi che sono stati progettati in buona fede, e di questi non c’è motivo di dubitare. Questo non significa che il trading automatico garantisca il 100% di successo, ma solo che è una risorsa ottima per poter contare su risorse vincenti.

 

Come iscriversi a Bitcoin Code. Nel caso in cui si decida di registrarsi su Bitcoin Code, la procedura di iscrizione è molto semplice: occorre inserire i classici dati come il nome, il cognome e l’indirizzo di posta elettronica. Una volta che il processo di registrazione viene completato, però, manca qualsiasi tipo di riferimento a una piattaforma che consenta di scambiare bitcoin. Si parla, al contrario, unicamente di un broker offshore, che non è regolamentato in Italia: insomma, più si procede e più si sente puzza di bruciato. In effetti il broker in questione è stato segnalato alla Consob in più occasioni, dal momento che ha svolto senza permesso attività di marketing nel nostro Paese.

 

Cosa succede navigando sul sito. Visitando il sito di Bitcoin Code ci si può accorgere del livello di complessità che contraddistingue il suo funzionamento. A livello teorico, questo programma si basa su un algoritmo che è stato progettato per assicurare alti profitti grazie alle oscillazioni delle quotazioni sui mercati finanziari del bitcoin. Chi visita il sito e non è un esperto del settore ha la sensazione che sia davvero agevole guadagnare con questa moneta virtuale. Ma non è così, in quanto non esistono guadagni così semplici. Ciò permette di capire che Bitcoin Code non funziona, come hanno intuito le tante persone che hanno compiuto l’errore di scegliere questo software e che hanno finito per perdere tutti i soldi che hanno depositato. Anche in caso di operazioni vincenti, infatti, prelevare il denaro è impossibile.

 

Chi è Stefano Savarese, il fondatore di Bitcoin Code. Stefano Savarese, stando a quello che si può leggere sul web, in passato era uno sviluppatore di software. Egli è stato in grado di creare un programma dedicato alle contrattazioni in bitcoin tale da produrre profitti per quasi 19 milioni di euro. Ovviamente non esistono riscontri a questo tipo di affermazione, e non si sa chi sia davvero Stefano Savarese.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 13:44

I fatti sono avvenuti intorno alle 11.45 come quel 7 gennaio 2015 quando morirono 20 persone. La zona è blindata e un uomo sarebbe già stato preso

24 settembre - 17:22

La mascherina è diventata dispositivo di protezione individuale indispensabile nella quotidianità di ognuno di noi. Quello che però può sembrare un semplice strumento, per altri può diventare un vero e proprio "muro". Per questa ragione è stato lanciato un modello di mascherina che permette di leggere il labiale e al tempo stesso protegge dal rischio di contagio

25 settembre - 12:26

Dal giorno della sua fuga, Denni è stata avvistata più volte, ma non si è mai riusciti a recuperarla. Si tratta di una meticcia di taglia media di 10 chili: "Si muove con destrezza e abilità: è brava, si sa gestire bene, schiva i pericoli e sceglie i posti più strategici per fermarsi a mangiare e riposare. Vuole rimanere libera, ma non può: è pericoloso per lei e per gli altri"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato