Contenuto sponsorizzato

Timberland Store pronta a traslocare e prepara a lanciare una campagna promozionale per intercettare i giovani: ''Covid-19 ha cancellato una stagione''

Il settore dell'abbigliamento, delle calzature e degli accessori cerca di ripartire dopo il lockdown imposto per fronteggiare l'emergenza coronavirus. La titolare Marina Corradini: "Abbiamo mantenuto costanti contatti con i nostri store manager, così come con i colleghi per cercare di superare un momento di forte incertezza. C'è voglia di reagire"

Di Luca Andreazza - 28 luglio 2020 - 21:18

TRENTO. Il Timberland Store è pronto per un nuovo capitolo della sua storia a Trento. Il punto vendita si trasferisce e si prepara a presentare i nuovi spazi in via San Vigilio. "Una posizione più idonea - spiega Marina Corradini, titolare dell'esercizio commerciale e rappresentante del Triveneto - in quanto più vicina alle location degli eventi come i Mercatini di Natale. Il nuovo negozio si colloca in un'area più commerciale e sulla direttrice del Giro al sas".

 

Il Timberland Store, insieme a tante altre realtà cittadine, sarà protagonista nelle strisce del fumettista Flavio Rosati nel progetto lanciato con il Consorzio Trento Iniziative, con la partecipazione de ilDolomiti, per raccontare la nostra città, le sue passioni, l'inventiva, la caparbietà e  l'impegno quotidiano messo dai cittadini. Qui è possibile leggere il quinto episodio.

 

Il settore dell'abbigliamento, delle calzature e degli accessori cerca di ripartire dopo il lockdown imposto per fronteggiare l'emergenza coronavirus. "Tutti i negozi sono rimasti chiusi - aggiunge Corradini - ma abbiamo mantenuto costanti contatti con i nostri store manager, così come con i colleghi per cercare di superare un momento di forte incertezza. C'è voglia comunque di reagire e sviluppare ulteriormente l'attività per reggere l'urto".

 

Il negozio è la punta dell'iceberg. "Questo comparto è molto legato alla stagionalità - prosegue la titolare - la primavera è stata praticamente cancellata e questo si ripercuote anche sugli altri tre periodi. I magazzini sono pieni e quindi i capi sono destinati a essere riproposti, mentre le nuove uscite subiscono un piccolo rallentamento. E' una dinamica a livello globale e si deve pensare a 360 gradi: un'intera filiera si è bloccata".

 

Il Timberland Store del capoluogo ha approfittato di questo stop forzato per accelerare lo sviluppo di una piattaforma più incisiva. "L'intenzione - dice Corradini - è quella di puntare molto sui social e sul servizio di acquisti online per intercettare i giovani. Investire sulle nuove tecnologie è importante ma non deve sostituirsi completamente alla vendita classica. L'incontro in negozio resta un'esperienza diversa perché c'è una preparazione tecnica, il cliente viene coccolato e diventa anche un momento di socializzazione".

 

Il marchio americano si prepara a un cambiamento nel capoluogo. "Il trasferimento - evidenzia la titolare di Timberland - è parte di un processo di crescita iniziato circa 10 anni fa. Il primo punto vendita è stato aperto in via Manci, poi ci siamo spostati in via S. Pietro e ora ci troviamo in Largo Carducci. Un passo per volta e il nostro futuro adesso è in via S. Vigilio, una posizione più centrale e adatta alle nostre proposte".

 

Un'occasione per lanciare anche un'importante campagna promozionale. "L'inaugurazione - conclude Corradini - è prevista per metà settembre e abbiamo in agenda un 'fuori tutto' davvero interessante. Un'opportunità in più per i nostri clienti fidelizzati ma anche per nuove potenziali persone che vogliono scoprire il mondo Timberland, un marchio da sempre attento all'ambiente. Un brand evergreen per la riconoscibilità da sempre improntato a trovare il mix tra qualità e sostenibilità".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

02 dicembre - 09:48

L'ex senatrice e staffetta partigiana Lidia Menapace è stata ricoverata all'ospedale di Bolzano. Tantissimi i messaggi a sostegno rimbalzati sui social, dall'Anpi, di cui è membro del comitato nazionale, a Rifondazione comunista, partito che rappresentò al Senato tra il 2006 e  il 2008

30 novembre - 17:07

L’Ufficio meteorologia dell’Agenzia per la protezione civile spiega che la situazione è dovuta all’alternarsi di una serie notevole di fenomeni di alta pressione: “Il mese di novembre che sta per concludersi ha fatto registrare un numero eccezionale di ore di sole, il valore più elevato degli ultimi 35 anni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato