Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, la Caritas: “Aumento esponenziale delle famiglie in difficoltà”. Il grande lavoro svolto dagli oltre 50 volontari nell’anno della pandemia

Sono più di 7.600 le ore donate dai volontari della Caritas: fra aprile e dicembre consegnati 1.986 pacchi viveri a 302 famiglie: “La perdita di tanti posti di lavoro, in particolare riferiti alle numerose attività del settore turistico ha fatto registrare un incremento esponenziale dei nuclei familiari in difficoltà”

Di Tiziano Grottolo - 04 aprile 2021 - 16:35

RIVA DEL GARDA. “Mai avremmo immaginato di trovarci in una situazione come l’attuale, che ha fatto emergere tante povertà sommerse, risultato di precarietà antiche e nuove”, così la Caritas di Riva del Garda apre il report con il resoconto dell’attività del 2020. L’anno della pandemia.

 

La perdita di tanti posti di lavoro – scrive la Caritas – le fatiche delle convivenze familiari forzate, la paura dell’oggi e del domani, la sfiducia nelle istituzioni e tanto altro pesano sulle nostre spalle e sullo stile delle relazioni”. Non è stato un anno facile e pure l’organizzazione pastorale ammette di essersi trovata in grande difficoltà, nel gestire l’importante numero di richieste di aiuto arrivate a partire dal lockdown dello scorso mese di marzo. Un’attività che, come da molti anni a questa parte, è coordinata da Graziella Benini e dallo storico gruppo volontari della parrocchia di Santa Maria Assunta con la “centrale operativa” che si trova nei locali adiacenti alla canonica di Piazza Cavour.

 

La perdita di tanti posti di lavoro, in particolare riferiti alle numerose attività e iniziative del settore turistico nel quale moltissime persone che vivono a Riva del Garda sono occupate, ha fatto registrare un incremento esponenziale dei nuclei familiari in difficoltà”. In forme diverse, sono entrate in contatto con Caritas ed hanno ricevuto sostegno 302 famiglie composte da 947 persone (912 di Riva del Garda, 30 di Tenno e 5 di Ledro).

 

 

La parrocchia di Riva del Garda, grazie all’intraprendenza di don Mattia Vanzo e di un gruppo di nuovi giovani volontari, si è da subito attivata per dare risposta alle numerose richieste di aiuto. Sono più di 7.600 le ore donate dagli oltre 50 volontari che supportano costantemente l’attività della Caritas. Per quanto riguarda gli aiuti invece, nel periodo fra aprile e dicembre, sono stati consegnati 1.986 pacchi viveri (1.926 del Comune di Riva del Garda e 60 nel Comune di Tenno). Di questi, oltre all’acquisto di generi alimentari e buoni spesa, più di 280 quintali di beni sono arrivati dal Banco Alimentare Trentino-Alto Adige e dalle collette alimentari. Non solo cibo però, perché i volontari si occupano della raccolta, del riordino e della consegna di abbigliamento, scarpe e borse, biancheria per la casa e altro.

 

A tal proposito, per chiedere aiuto o mettersi in contatto con i volontari a partire dal lockdown dello scorso mese di marzo è stato attivato il numero di telefono 3465345403 (in alternativa caritasrivadelgarda@gmail.com). Inoltre, per dare una mano è possibile consegnare su appuntamento capi esclusivamente in buone condizioni, lavati e piegati, con il ritiro e la consegna che avvengono esclusivamente su appuntamento. “Con gli utenti – conclude la Caritas – si instaura un dialogo per valutare le difficoltà e i bisogni, individuando le modalità di aiuto più consone e attivando i canali possibili per concretizzare il sostegno”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
20 aprile - 09:55
Poco più di una settimana fa un ciclista nell'Alto Garda è stato scaraventato in un fosso dopo essere stato urtato da un [...]
Cronaca
19 aprile - 20:57
Sono 1.342 le persone attualmente contagiate in Trentino. Sono 21 i territori con 1 persona attualmente positiva. Registrate 38 guarigioni dal [...]
Politica
20 aprile - 06:01
Secondo il Tribunale di Trento la Giunta Fugatti, per l’accesso alle graduatorie Itea, aveva imposto agli stranieri dei criteri discriminatori e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato