Contenuto sponsorizzato

Covid, gli effetti psicologici della pandemia sugli italiani: l'86% ha paura degli ospedali, il 63% ha smesso di utilizzare i mezzi pubblici, per il 70% stop alle visite in casa

"Gli italiani e il Covid-19. Impatto socio-sanitario, comportamenti e atteggiamenti della popolazione italiana". Questo il titolo della ricerca di Fondazione Italia in Salute, realizzata da Sociometrica, per valutare l'effetto avuto dalla pandemia sul sistema sanitario nazionale e sugli stili di vita della cittadinanza

Di Filippo Schwachtje - 06 maggio 2021 - 11:41

TRENTO. Oltre l'86% degli italiani dice di avere un qualche grado di "timore" nei confronti degli ospedali, il 22% di loro evita addirittura di frequentarli, il 71% della popolazione ha deciso di "ridurre spontaneamente" le uscite con altre persone, quasi il 60% "qualunque spostamento fuori residenza" e ancora il 70% ha rinunciato a "frequentare o invitare persone a casa mia o di altri": ad oltre un anno dallo scoppio della pandemia i risvolti psicologici dell'arrivo del Coronavirus hanno modificato profondamente le abitudini degli italiani.

 

Il quadro emerge dallo studio di Fondazione Italia in Salute, realizzato da Sociometrica, "Gli italiani e il Covid-19. Impatto socio-sanitario, comportamenti e atteggiamenti della popolazione italiana" nel quale il gruppo di ricercatori ha voluto "offrire uno sguardo molto ampio sulle conseguenze dell'epidemia, al di là delle dinamiche strettamente legate all'andamento del virus", chiedendosi in poche parole "quali danni e quali mali l'epidemia stia portando oltre alla tragica contabilità di decessi, ricoveri e contagi". I risultati dell'indagine restituiscono uno spaccato della situazione odierna, che racconta di una popolazione sempre più "solitaria" e sempre più "ansiosa" in diverse circostanze. In particolare, i ricercatori si sono concentrati sulla parte "non prescrittiva", ovvero sui comportamenti "in libera scelta" della popolazione, al di là quindi delle regole di comportamento da rispettare.

 

"Abbiamo avuto una riduzione straordinaria della vita sociale" si legge nello studio: il 71% della popolazione ha infatti "ridotto spontaneamente qualunque uscita con altre persone", una percentuale praticamente uguale ha rinunciato a "frequentare o a invitare qualunque tipo di persone a casa propria". Per quanto riguarda l'utilizzo dei mezzi pubblici, il 63,3% degli italiani preferisce evitarli del tutto. Stop anche all'attività sportiva per quasi il 30% della popolazione, che ha deciso di rinunciarci spontaneamente dopo l'arrivo del Coronavirus, percentuale che arriva ad oltre il 40% per quanto riguarda l'attività fisica in generale

 

Il 28,8% degli intervistati ha dichiarato di dormire di meno, oppure meno facilmente, evidenziando una situazione di stress psicologico determinato dalla pandemia che trova riscontro anche nella percentuale di persone che ha lamentato l'insorgere di 'disturbi' alimentari (il 25% ha dichiarato di mangiare di più o di aver smesso di seguire particolari regole alimentari) e soprattutto in quella di chi ha iniziato a riconoscere "qualche accenno o sintomo di depressione", che si attesta al 16,5%. Quasi la metà degli intervistati si è detto più nervoso, il 27% ha parlato di "malesseri psicologici" dovuti ad alcune restrizioni in particolare. "L'isolamento sociale, l'incertezza economica, la perdita di abitudini rilassanti - hanno scritto i ricercatori - che compensavano il livello di stress hanno determinato quel che possiamo chiamare il 'new normal' nel livello di stress, molto più alto che in precedenza". 

 

Analizzando più in profondità questi dati, gli studiosi hanno potuto concludere che gli effetti sono più accentuati soprattutto nei residenti al sud, che hanno avuto un impatto psicologico e comportamentale più profondo, sebbene le problematiche citate siano diffuse ovunque nel paese

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
15 giugno - 07:28
Assalto a un mezzo portavalori sull'autostrada A1, nella sera del 14 giugno tra Modena e Bologna. Momenti di paura tra gli automobilisti, ci [...]
Cronaca
14 giugno - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato