Contenuto sponsorizzato

Covid, San Michele all'Adige lancia ''Biblio a casa tua'': ''Da Rotaliana solidale alla prenotazione vaccini: i volontari ci permettono di sostenere la comunità''

Tante le iniziative organizzate tra San Michele all'Adige e Faedo per agevolare la cittadinanza in questa fase dell'emergenza e assicurare i servizi necessari alla comunità. Il vice sindaco Alessandro Ziglio: "L'amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni mette in campo tutti gli strumenti necessari per superare questa fase così complicata"

Di L.A. - 21 aprile 2021 - 11:11

SAN MICHELE ALL'ADIGE. Un nuovo servizio di prestito a domicilio di libri o dvd, il Comune di San Michele all'Adige lancia "Biblio a casa tua" per far fronte a difficoltà e limitazioni imposte a causa dell'emergenza Covid.

 

Un'iniziativa pensata dalla Provincia e messa in pratica dall'amministrazione comunale per quei cittadini che non hanno la possibilità di recarsi direttamente in biblioteca, il servizio mette in rete le tre strutture del territorio e viene organizzato in collaborazione con le Acli trentine e l'associazione Incontriamoci all'oratorio.

 

La richiesta si può fare per telefono (fisso 0461 650955) oppure per e-mail ([email protected]) e si possono così ricevere a casa, gratuitamente, libri e dvd. Non solo, vengono messi a disposizione anche i documenti della biblioteca della Fondazione Mach e quella del Museo degli usi e costumi della gente trentina.

 

"Si tratta di un'altra iniziativa rivolta alla popolazione in questo periodo caratterizzato dall'epidemia Covid. In questa fase ancora delicata e complicata - commenta Alessandro Ziglio, vice sindaco di San Michele all'Adige - l'amministrazione comunale cerca di essere vicina alla comunità".

 

A questo si aggiunge anche la disponibilità del personale pubblico nell'aiutare i cittadini nella prenotazione del vaccino tramite il Cup online oppure il medico di medicina generale. In questo periodo delicato a causa dell'epidemia sono state diverse le azioni organizzate e promosse dal Comune in stretta sinergia con le associazioni del territorio per cercare di sostenere il tessuto sociale. "Ringraziamo Acli del Trentino per la collaborazione nel supportare gli anziani nella prenotazione del vaccino - dice il vice sindaco - così come gli Alpini per il servizio di sorveglianza durante il mercato del martedì".

 

Recentemente i cittadini sono stati raggiunti casa per casa dagli auguri pasquali. "In questo caso - aggiunge il vice sindaco - si tratta di un'iniziativa resa possibile dalla collaborazione della Pro loco San Michele all'Adige e degli Alpini di Faedo. Nell'ultimo periodo sono state diverse le azioni organizzate e promosse in sinergia con le associazioni della zona, come il comitato di carnevale per vari eventi come l'albero di Natale sul fiume Adige oppure la Sgnocolada, tradizioni molto sentite dalla popolazione. Un'altra azione è quella 'Semina e coltiva comunità' dell'orto".

 

Grande l'impegno dei corpi comunali dei vigili del fuoco. "Sono stati costantemente impegnati in questo anno delicato. In definitiva - dice Ziglio - Un ringraziamento a tutti i volontari presenti sul territorio, un patrimonio importantissimo per la comunità".

 

In questi mesi è stato attivato anche "Rotaliana solidale", un punto dove si raccolgono viveri e beni di prima necessità per quelle fasce di popolazione più in difficoltà. "Un servizio necessario, questa emergenza mette in difficoltà molte famiglie. E l'amministrazione comunale cerca di fare la propria parte e mette in campo tutti gli strumenti necessari per superare questa fase così complicata con il supporto di Incontriamoci all'oratorio, Acli, Comunità di valle e Usd Garibaldina", conclude Ziglio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 09:28
L’impatto è stato così violento che il rimorchio del camion si è ribaltato spargendo il suo carico di rifiuti sulla carreggiata, la viabilità [...]
Cronaca
23 maggio - 10:53
L'uomo, colpito dagli zoccoli del suo animale all'ippodromo di Merano, sarebbe stato salvato dal tempestivo intervento di un sanitario
Cronaca
23 maggio - 10:00
Mauro Favalli si trovava assieme ad alcuni amici motociclisti quando ha perso il controllo del mezzo sul quale stava viaggiando schiantandosi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato