Contenuto sponsorizzato

Femminicidi, Barbara Palombelli fa dietrofront: ''Non mi sono spiegata bene e mi sono scusata. Contro di me bullismo digitale''

La conduttrice e giornalista è ritornata sulla bufera scatenata dalle sue parole durante la trasmissione Forum su Rete 4: "Mi sono scusata con il pubblico e con l’azienda". E sugli attacchi: "Il tema del bullismo online è un tema importante. Ho una mia corazza e una storia personale per cui posso difendermi ma tanti ragazzi possono rimanere schiacciati"

Di L.A. - 20 settembre 2021 - 21:05

TRENTO. "Non mi sono spiegata bene e mi sono scusata, la colpa è soltanto mia, non ho autori e cartelli, dunque mi assumo tutta la responsabilità per ciò che ho detto". Così Barbara Palombelli nel corso della trasmissione "No stop news" di Radio Rtl 102,5 dopo essere stata attaccata per l'intervento sui femminicidi durante la trasmissione Forum

 

"Parliamo di rabbia tra marito e moglie - aveva detto la giornalista nella puntata andata in onda su Rete 4 -. In sette giorni, sette donne uccise presumibilmente da sette uomini. A volte è lecito anche domandarsi: questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati? Oppure c'è stato un comportamento esasperante, aggressivo anche dall'altra parte? E' una domanda, dobbiamo farci per forza, in questa sede, che è un tribunale". 

 

Una domanda che, ovviamente, non ha alcun senso visto che il risultato ultimo, l'omicidio, non può trovare giustificazioni di sorta meno che mai per comportamenti ''esasperanti''. E le parole erano state fortemente condannate, anche dalla senatrice trentina Donatella Conzatti: "Sono affermazioni gravi e non ci sono giustificazioni'' (Qui articolo).

 

E in queste ore Palombelli è ritornata sul caso. "In molti - dice la conduttrice - hanno capito il senso di ciò che volevo intendere e ho ricevuto molti attestati di solidarietà. Ciò che sottolineavo è l'importanza di comprendere cosa accade prima del femminicidio, se qualcosa si può arginare prima di questo evento fatale. Dobbiamo chiederci cosa succede se il tuo amore diventa il tuo aggressore o il tuo assassino, quali comportamenti possiamo bloccare prima che la rabbia diventi violenza. Moltissimi di loro arrivano a togliersi la vita, il tema vero è che tipo di rapporto si instaura fra vittima e carnefice e parlare di questo può evitare altre vittime".

 

A proposito della bufera social scatenata da questa vicenda, Palombelli spiega che "a livello personale si deve imparare da tutto, anche da quanto accaduto. Ne ha parlato anche Aldo Grasso, è come quello di cui è stata oggetto Loretta Goggi. Questa è una cosa che preoccupa, perché mi posso difendere grazie alla mia storia, e poi ho una mia corazza, ma tante persone possono rimanere schiacciate, pensate alle ragazzine. Il tema del bullismo online è un tema importante e lo affrontiamo tanto anche a Forum".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 ottobre - 19:35
Il problema dell'anomala usura delle ruote dei treni sulla linea della Valsugana riscontrato circa 2 mesi fa si è risolto da solo. Roberto [...]
Cronaca
26 ottobre - 20:01
Trovati 56 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 14 guarigioni. Sono 13 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Politica
26 ottobre - 18:51
La proposta dell’impresa Mak, le rassicurazioni di Fugatti smentite da vecchie mail, sono tanti i dubbi attorno al progetto per il nuovo ospedale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato