Contenuto sponsorizzato

Sette femminicidi in sette giorni, Palombelli: ''Uomini fuori di testa o donne esasperanti?'' (IL VIDEO). Conzatti: ''Affermazioni gravi. Non ci sono giustificazioni''

Ecco cosa ha detto la presentatrice di Forum durante la trasmissione di Rete4. Sul caso è intervenuta la senatrice trentina che ha chiarito come gli uomini violenti non vadano mai giustificati ma rieducati

Di L.P. - 17 settembre 2021 - 16:04

TRENTO. ''Uccidere un'altra persona è sempre un reato non esistono giustificazioni, non esistono attenuanti men che meno di genere''. Questa la presa di posizione della senatrice di Italia Viva Donatella Conzatti in merito a quanto detto da Barbara Palombelli durante la trasmissione Forum in quella che è apparsa, a tutti gli effetti, una difesa degli uomini violenti e addirittura di quelli che si sono macchiati del crimine di omicidio.

 

 "Parliamo di rabbia tra marito e moglie - ha detto la giornalista nella puntata di ieri, andata in onda su Rete 4 -. In sette giorni, sette donne uccise presumibilmente da sette uomini. A volte è lecito anche domandarsi: questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati? Oppure c'è stato un comportamento esasperante, aggressivo anche dall'altra parte? E' una domanda, dobbiamo farci per forza, in questa sede, che è un tribunale".

 

 

 

Una domanda che, ovviamente, non ha alcun senso visto che il risultato ultimo, l'omicidio, non può trovare giustificazioni di sorta meno che mai per comportamenti ''esasperanti''.

 

''Uccidere un'altra persona è sempre un reato non esistono giustificazioni, non esistono attenuanti men che meno di genere - spiega allora Donatella Conzatti -. Ogni donna è libera di esprimersi, di decidere, di dire no, di vestirsi come vuole, di uscire di casa a qualsiasi ora ritenga opportuno. Quindi le affermazioni della giornalista Palombelli sono gravi perché Palombelli è una giornalista brava ed una donna e lo dico da donna, da senatrice, da membro della commissione d'inchiesta sul femminicidio. Non ci sono giustificazioni sulla violenza. Gli uomini violenti non vanno giustificati vanno rieducati. Ci sono ottimi percorsi per far si che gli uomini riconoscano cos'è la violenza: il femminicidio, lo stupro, la violenza fisica, economica''. 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 08:05
E' successo poco dopo mezzanotte a Sarnonico. Un'auto è uscita di strada e si è schiantata contro un edificio per poi incendiarsi. Il [...]
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato