Contenuto sponsorizzato

Il Vartalent sempre più "in": tra vip, moda inclusiva e passerelle, il concorso canoro sogna una fashion week tutta trentina

I riflettori si accenderanno la sera del 31 ottobre 2021 per accogliere sul palco i 12 partecipanti dell'undicesima edizione del Vartalent, festival canoro d'Italia nato a Trento nel 2010. Numerosi gli ospiti vip e le novità che coloreranno la serata

Di Francesca Cristoforetti - 21 ottobre 2021 - 17:26

TRENTO. Ritorna sul palco (o meglio in passerella) il “Vartalent XI, festival canoro d’Italia”, che quest’anno cambierà d’abito diventando un vero e proprio fashion show.

 

I riflettori si accenderanno la sera del 31 ottobre 2021 per accogliere sul palco i partecipanti di questa undicesima edizione. Per l'occasione, come nuova location è stato scelto il teatro Sanbàpolis, che per la sua struttura architettonica moderna si presta bene all’impianto di una passerella lunga 20 metri e larga 4,5, con 130 ospiti vip ai lati, su cui sfileranno modelle e modelli con capi di design di quattro brand di moda.

 

“La componente moda a questo evento c’è sempre stata, ma questa volta prende un suo corpo: moda e musica sono alla pari – spiega Marco Consoli, ideatore e organizzatore dell’evento Vartalent – questa serata la chiamo la ‘numero 0’, perché sarà una sorta di prova generale di un qualcosa che potrebbe evolversi più avanti per prendere un corpo a sé: potrebbe diventare una vera Fashion week a Trento”.

 

Protagonista indiscussa, insieme al concorso canoro e ai suoi 12 concorrenti, sarà la moda, in tutte le sue forme: “La moda è una forma d’arte. Vestirsi è solo coprirsi, la moda no – sostiene Consoli - sono attirato da tutto ciò che è arte, ma anche dalle cose nuove, che funzionano a livello di forme e colori. Favorisco qualsiasi momento in cui l’arte viene stimolata e questo evento sarà uno di quei momenti”.

Il progetto Vartalent nasce nel 2010 come festival canoro, ma con il tempo si è evoluto in qualcosa di più: non soltanto un contest di canto, “ma una crescita artistica, culturale e personale, un’esperienza formativa per i cantanti solisti”. Se inizialmente gli artisti si andavano a cercare, ora sono loro a chiamare per poter partecipare: “Io sono il garante di questi ragazzi e ragazze, una sorta di genitore – sostiene l’organizzatore – inoltre è un progetto low cost, perché riusciamo a dare un rimborso spese ai concorrenti che vengono da lontano. Un progetto che crea le condizioni affinché ognuno di loro possa tornare a casa più ‘ricco’”.

 

Alle esibizioni dei 12 concorrenti in gara si alterneranno spazi dedicati alle sfilate di quattro collezioni, quattro brand, di cui 3 marchi di designer: Cristina Gaddo per Alta Moda Anna Gaddo, Maxmilian, Michela Susat Arte del cucito e le proposte moda casual di Modaclub. “Proprio con Cristina Gaddo, e Sabrina Tamanini, abbiamo pensato di presentare una moda inclusiva che non esclude nessuno, un messaggio che stanno portando avanti tutti i brand. Dalle modelle over 40, agée e curvy, come avevamo già lanciato per primi in Trentino nel 2018, al quell* gender fluid: Maxmilian infatti presenterà un* modell* che non si identifica”.

Vartalent si rinnova anche nella sua forma, con una scenografia, disegnata da Marco Consoli, Iiriti e Floricoltura Nadalini, che giustifica il cambio di location al Sanbàpolis, un’arena rettangolare che verrà sfruttata realmente in tutto il suo potenziale. Fashion art director sarà proprio Sabrina Tamanini recentemente selezionata fra i 10 migliori designer emergenti all’interno del calendario ufficiale della Fashion week di Milano organizzata da Camera Nazionale della moda italiana. A presentare questa edizione tornerà Monica Barreca, anchorwoman che ha entusiasmato il pubblico nell’edizione del decimo anniversario.

 

La giuria sarà composta da Marco Consoli, patron, alla Presidenza, Sabrina Modena, Luca Sala e Andrea Verde già vincitore dell’edizione 2017, ora selezionatore ufficiale dei concorrenti. Confermata anche Katia Ciurletti nel ruolo di Assistente di Giuria. Giulia Toschi, vincitrice di Vartalent X consegnerà il trofeo alla vincitrice o al vincitore dell’undicesima edizione. I partner istituzionali saranno la Provincia Autonoma di Trento e Comune di Trento. Lo sponsor principale è Itas e i media partner il Dolomiti e Trentino Tv.

 

L'appuntamento è quindi fissato per il 31 ottobre alle 20:30 al teatro Sanbàpolis. E' possibile acquistare i biglietti sul sito Primi alla Prima (clicca qui), ma anche nelle biglietterie Auditorium e Sociale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato